US Catanzaro, Grassadonia: “Mi piacerebbe avere Greco. E su Maita…”

di Antonio Battaglia – Conferenza stampa di inizio anno per Gianluca Grassadonia, tecnico del Catanzaro. Un’occasione per parlare di prospettive future, obiettivi di calciomercato e… togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Già, l’allenatore giallorosso inizia subito con un chiarimento: “Abbiamo strutture dove non è possibile allenarci, il concetto di serietà è stato frainteso. Vorrei costruire. Chi vuole il bene del Catanzaro dovrebbe dormire con la foto della famiglia Noto accanto perché una società del genere non esiste nemmeno in Serie B”.

3-4-3 o 3-5-2, per Grassadonia non fa differenza: “Mi piace lavorare sui principi, non attaccarmi ad un modulo. Sono amareggiato per la partita contro il Catania: è stata decisa da un episodio, ma al di là dei moduli mi piace parlare di principi. La squadra ha nelle corde di giocare in diversi modi”.

     

Calciomercato, tasto dolente. “La priorità è quella di migliorare la squadra, andando a ricercare pedine in tutti i reparti. Servono giocatori maturi ed esperti”. Maturi ed esperti, un chiaro riferimento a Leandro Greco: “E’ un giocatore che mi piacerebbe riavere, so che al Cosenza interessa un nostro calciatore. Do il mio assenso al suo arrivo, ma anche all’eventuale permanenza di Maita. Ricordo però che senza uscite non ci saranno entrate”.

Redazione Calabria 7

 

 

© Riproduzione riservata.

Fonte