Scortesia al derby: accesso vietato in Tribuna a Noto e dirigenti giallorossi

Incidente diplomatico all'ingresso dello stadio S.Vito-Marulla

Hanno strabuzzato gli occhi i 500 tifosi giallorossi quando verso le 14.30 hanno visto entrare nel settore a loro riservato anche il presidente in persona Floriano Noto, il vice Nicola Santacroce ed altri dirigenti ed accompagnatori.

Una presenza che ovviamente ha pure portato bene ma che non toglie la costernazione per quanto accaduto agli ingressi.

Secondo le informazioni raccolte  dalla nostra redazione alla dirigenza giallorossa è stato opposto il rifiuto all’ingresso in Tribuna con una ‘curiosa’ motivazione: l’accredito era concesso dalla Società solo a 4 persone, su un totale di 8 che facevano parte della pur limitata delegazione societaria.

Un paradosso increscioso visto che all’andata la ‘comitiva’ della dirigenza rossoblu aveva potuto contare su un generoso pass per ben 20 (venti) ingressi, comodamente sistemati nei box della famigerata ma ospitale palazzina.

Considerato che dopo oltre un’ora di attesa Cosenza Calcio e Polizia si rimbalzavano le responsabilità intorno a presunti motivi di ordine pubblico (??’) Noto e gli altri dirigenti hanno preferito accomodarsi nello spicchio di stadio riservato alla tifoseria ospite.

In piedi e sotto il sole cocente, ma dignitosamente compatti a conquistare un punto d’0ro, come dimostra il gesto di esultanza colto da un tifoso che l’ha voluto condividere su FB

 

 

 

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA