Prosegue il calciomercato dell’US, ancora nuovi arrivi

Il DS Preiti ha già concluso diverse trattative e prosegue la sua ricerca

 Settimane “calde” quelle del Catanzaro. E non solo per le temperature estive. A surriscaldare l’ambiente giallorosso è l’intensa attività che la società del Presidente Giuseppe Cosentino sta svolgendo ininterrottamente con l’intento di rivisitare l’aspetto organizzativo quanto quello agonistico. Al primo versante si può ricondurre la decisione del trasferimento della sede sociale del club da Via Pugliese a via Izzi de Falenta, nel quartiere Giovino, rispondendo all’esigenza di avere spazi più adeguati e funzionali per gli uffici ma soprattutto consentendo di migliorare il raccordo tra lo staff dirigenziale e la struttura tecnica, presente sul posto al seguito della prima squadra per le sedute di allenamento.  Per il Catanzaro – che con la domanda di iscrizione al campionato di Lega Pro 2016/2017 ha già compiuto il primo passo verso l’avvio della nuova stagione – la priorità del momento resta quella di ricostruire la squadra puntando sugli elementi giusti tra quelli a disposizione. Fino ad ora il lavoro svolto dal DS Antonello Preiti si è rivelato proficuo portando a conclusione diverse trattative. L’arrivo del difensore Danilo Pasqualoni (classe ’94) e la riconferma di Matteo Patti (classe ’84), insieme ai già ufficializzati Di Bari, Prestia e Sabato, hanno dato un’anima alla retroguardia delle aquile. Preiti ha messo mano anche al reparto offensivo accaparrandosi le prestazioni sportive dell’ex Evangelista Cunzi (classe ’84), che sui Tre Colli ha esordito all’età di 18 anni, e di Salvatore Moccia (classe ‘97) . Sulla lista delle entrate c’è anche il centrocampista Simone Icardi (classe ’96), mentre in quella delle uscite compare il nome di Giusto Priola, ceduto a titolo definitivo all’U.S. Pistoiese. Rivisto invece il programma del ritiro precampionato, che non si svolgerà più a Rivisondoli come inizialmente aveva comunicato la società. La squadra non varcherà i confini regionali ma sarà impegnata dal 20 luglio al 2 agosto in una prima fase di preparazione a Chiaravalle Centrale, per poi spostarsi in Sila nel comune di Cotronei fino al 13 agosto. “Duro lavoro e programmazione intelligente” sono indispensabili per raggiungere la strada del calcio che conta ha dichiarato Preiti nel messaggio che ha rivolto ai tifosi, esortandoli a rimanere uniti per trasmettere forza alle aquile di fronte a tutte le difficoltà.