Planet Basket, i primi movimenti ufficiali

Presenti molti under

La Planet Basket Catanzaro si prepara al prossimo campionato di B con una squadra di tutto rispetto composto da giovani affamati ed elementi di categoria. Tra conferme e nuovi arrivi, andiamo a scoprire meglio il provvisorio roster calabrese.

Daniele Dell’Uomo, nato a Crotone , cl. 98, 189 cm per 84 kg, è stato confermato nel quintetto giallorosso. Nella passata stagione è stato impiegato in 30 partite con un impiego medio di 17’. Un giovane di belle speranze con una presenza significativa in CSilver nella Virtus, squadra satellite della Planet.

Il giovane catanzarese Antonio Rotundo, cl.93, cm.186 per kg.82, fa del fisico la sua qualità migliore. Torna a Catanzaro per entrare da titolare nel roster della Planet e cosi lanciarsi nell’agone del basket nazionale. Dopo la splendida stagione in CSilver Puglia con Ceglie, il giovane Rotundo vuole affermarsi anche in serie B e nella sua città.

Mattia Dolce, centro-ala forte, cl.2000, cm.201 per kg.95, è l’under dalle spiccate doti. Infatti, sarà uno dei 4 lunghi titolari del roster Planet 2018/19. Già lo scorso campionato Mattia aveva fatto parte del team giallorosso andando a referto, facendo così una prima esperienza di torneo nazionale.

Conferma per un’altra promessa del settore giovanile giallorosso. Si tratta di Andrea Procopio, play, cl.99, cm.181, kg.77, il quale, dopo aver assaporato il parquet di serie B nella passata stagione, vuole ripartire alla conquista di minuti importanti grazie al suo talento naturale. Cecchino implacabile da tre, il giovane Procopio è in grado di sfoderare un arresto in corsa e tiro preciso che ricorda il funambolico Pozzecco dei tempi migliori.

Nicola Markovic, ala, cl.2000, cm.197, kg.87, di nazionalità serba ma di formazione Network Planet, avrà l’onore e l’onere di prendere il posto di Nicolas Morici nello starting five di Planet. Dopo aver fatto minuti di  grande qualità ed intensità nella passata stagione, Markovic si butta con fiducia in un’avventura che dovrà lanciarlo definitivamente nel basket nazionale.

Amar Klacar, play-guardia, cl.2000, cm.197, kg.82, è senza dubbio l’under di diamante della squadra calabrese. Serbo, nato a Sarajevo, ma di formazione Network Planet, ha meritato sul campo la promozione in prima squadra, dopo un eccellente campionato in CSilver. Un giovane talentuoso che contribuirà a tenere alto il tasso tecnico ed il livello agonistico del quintetto giallorosso.

Devil Medizza, centro, cl.90, cm.200, kg.94, sarà il feroce custode dell’area pitturata della Planet per la prossima stagione. Il sodalizio tra Catanzaro ed il pivot triestino quest’anno partirà dall’inizio del campionato. Medizza è quel giocatore che garantisce tanta sostanza, capace come pochi di lottare sotto le plance.

La cosiddetta “mano morbida”, Riccardo Trevisan, centro, cl.96, cm.206, kg.96, porta centimetri, leve lunghe e acume tattico al roster della Planet. Lo scorso campionato ha giocato in serie B con il Costa Volpino, quindi, ripone nella Planet tutta la sua legittima voglia di affermarsi, conquistando tanti minuti e tanta esperienza. Con Medizza andrà a costituire il muro giallorosso al centro dell’area.

Daniele Dell’Uomo

Antonio Rotundo

Amar Klacar

Riccardo Trevisan

Mattia Dolce

Andrea Procopio

Nicola Markovic