Monopoli-Catanzaro 0-2, pagelle e sintesi commentata

sintesi commentata

LE PAGELLE

Le Pagelle (a cura di Raffaele Pedullà)

Nordi 7 Protagonista quest’oggi di una grande prestazione, al minuto decimo sventa un pericoloso contropiede con un uscita efficace fuori dalla sua area di pertinenza,al 40’devia in angolo un tiro insidioso di Donnarumma  dagli sviluppi ne deriva un colpo di testa di Mercadante ma l’impavido portiere giallorosso respinge.Nel secondo tempo sprona nei momenti difficili i suoi difensori ed evita al 85’minuto il gol di Mangni seppur da distanza ravvicinata riesce con prontezza di riflessi felina a dir di no all’attaccante pugliese, vera saracinesca.

Zanini 7 Motivato al 12’minuto fornisce un cross per Letizia, a fine primo tempo subisce un fallaccio da Donnarumma ma l’arbitro stranamente non sanziona,nel secondo tempo con l’entrata di De Giorgi viene spostato sull’out di sinistra e segna il gol del raddoppio sfruttando il cross di Onescu,rigenerato.

Sabato 6,5 In ottima forma esce vincitore da ogni contrasto sull’out sinistra lo devono fermare solo con maniere non regolamentari provoca due ammonizioni ai giocatori biancoverdi una piacevole conferma.

Di Nunzio 6 Finalmente scacciati incubi e incertezze autore di una prova positiva senza sbavature,bene nel gioco aereo sventa con successo alcuni traversoni avversari,roccioso.

Gambaretti 6 L’atteggiamento è consono all’importanza della gara fare punti a qualsiasi costo,non si lascia superare e pazienza se ne scaturisce qualche scorrettezza e un ammonizione ,conta solo vincere il fair-play dalla prossima.

Marin 6 Nel primo tempo batte qualche calcio d’angolo e punizione infruttuosi ma garantisce dinamicità a centrocampo qualche imprecisione nel fraseggio ma impegno e corsa alla causa,arruolato.

Maita 6.5 Quando vedi il talentuoso centrocampista giallorosso rincorrere gli avversari e recuperare palloni significa che ha capito il concetto del sacrificio, per ottenere risultati occorre un extra da parte di tutti nessuno escluso, da respiro nel finale alla difesa gestendo bene alcuni palloni estromettendoli dal forcing biancoverde.

Onescu 6,5 Al 54’minuto fornisce il cross a Zanini per il gol del raddoppio delle Aquile,combatte a centrocampo con oculatezza cercando inserimenti in avanti per dar manforte agli attacchi giallorossi.

Sepe 5,5 Ordinato in fase difensiva si propone poco in avanti al 36’minuto si becca un ammonizione fermando un contropiede del Monopoli, nel secondo tempo poco prima di uscire rischia con un altro intervento falloso di lasciare il Catanzaro in inferiorità numerica,Pancaro lo richiama in panchina subito dopo,inserendo De Giorgi.

Corado 5,5 Tanta corsa impegno però è neutralizzato dai difensori pugliesi non riesce  un acuto con un azione a divincolarsi da un attenta ed estenuante marcatura.

Letizia 6,5 Nel primo tempo è lui l’uomo più pericoloso del Catanzaro con due conclusioni neutralizzate da Bardini,nel secondo tempo a risultato acquisito si prodiga in tanti ripiegamenti generosi utili alla squadra.

De Giorgi 7,5 Dal 50’ minuto sostituisce Sepe l’uomo della provvidenza sblocca la gara con un gol prodezza sfruttando un disimpegno sbagliato da fuori area scaglia un tiro potente e preciso che racchiude tutta l’ ira di squadra e tifosi per questo periodo poco fortunato la palla finisce nel sette e sblocca psicologicamente il Catanzaro che da li a poco raddoppierà.

Infantino 6 Entra al 65’minuto al posto di Corado, rinuncia a qualche velleità personale e si mette al servizio della squadra.

Spighi s.v. In campo dal 80’ minuto al posto di Marin

Cason s.v. Entra al 80’minuto al posto di Zanin.

Falcone s.v. Sostituisce uno stremato Letizia a dieci minuti dal termine.

Pancaro 6,5 Finalmente raccoglie i primi frutti del suo buon lavoro, la squadra la schiera con un  4-4-2  premiando a sorpresa Corado in tandem con Letizia in attacco, la partita è in equilibrio per lunghi tratti, l’inerzia la rompe nella ripresa De Giorgi un intuizione del tecnico nel metterlo in campo al momento giusto. Dopo il gol il Catanzaro si sblocca a livello psicologico e raddoppia opzionando tre punti preziosi a oltre mezz’ora dal termine della gara che scorre  via via senza patemi d’animo per l’equipe giallorossa. Vittoria importante che darà la giusta carica per affrontare il prossimo mach del Ceravolo.