Malta, pugilato: Antonio Gualtieri batte l’inglese Cooke

Grande vittoria dell'atleta catanzarese

Con una partenza sprint che non ha lasciato all’avversario neppure il tempo di rendersene conto, il pugile catanzarese Antonio Gualtieri ha battuto per KO alla prima ripresa l’inglese 36enne Stephen Cooke.

Il match internazionale, valido per i Welters, si è combattuto sabato sera a Malta ma è durato appena trenta secondi. L’atleta catanzarese aveva preparato l’incontro in modo accuratissimo ed i risultati sul ring non sono tardati, tutt’altro!

Gualtieri infatti  – curato dal manager siciliano Davide Giordano – si avvale di un team di elevatissimo spessore tutto made in Catanzaro, dall’allenatore Nicola Brutto (tecnico Federale) ai compagni d’allenamento Antonio Pullano e Luca Morabito coordinati nelle sedute dallo sparring Nicola Gallo (campione mondiale K1) e da Salvatore Gallo. Senza dimenticare la fondamentale opera dell’osteopata Vittorio Rotundo, gli apprezzati consigli del consulente personale Vitaliano Sinopoli e la vicinanza affettuosa dell’amico Vincenzo.

Particolarmente meritorio il sostegno privato assicurato al campione catanzarese da alcune aziende private,  Computer Service, Arrediamo Veraldi, Primigi Store, MDM Costruzioni, GTS Corapi, Sport Legend e 2Giga.
Dopo il primo successo oltre i confini italiani Antonio Gualtieri – che ha dedicato questa vittoria al suo piccolo Josè – guarda con rinnovata fiducia e convinzione nei propri mezzi ai prossimi importanti obiettivi che saranno comunicati a breve.