Le avversarie del Catanzaro ai raggi X: la Reggina

Vigilia della quinta di campionato

Un altro derby, il terzo nelle prime cinque giornate di campionato. Il Catanzaro, domani pomeriggio (ore 16.30) affronterà una Reggina non in forma. Per la compagine amaranto, già alle prese con la grana fideiussione (che potrebbe portare ad una pesante penalizzazione), il match del “Ceravolo” è fondamentale, specialmente dopo il ko contro il Monopoli.

GIOVANI INTERESSANTI – Il nuovo corso targato Reggina è iniziato con gli ingaggi di Giusva Branca, nuovo club manager, e di Massimo Taibi, nel ruolo di direttore sportivo. Il nuovo uomo mercato ha costruito una rosa capace di sorprendere, in virtù degli acquisti di giovani interessanti ed esperti calciatori di categoria. Tra Confente, Vidovsek, Conson, Ciavattini, Solini, Redolfi, Curto, Pogliano, Seminara, Zivkov, Kirwan, Salandria, Zibert, Franchini, Petermann, Navas, Ungaro, Tulissi, Emmausso, Maritato (out per un grave infortunio), Viola e Tassi, spicca il nome di Sandomenico, ala offensiva più volte seguita dal Catanzaro e finito a Reggio Calabria nella sessione estiva del calciomercato. L’età media della squadra, di 22,7 anni, è sinonimo di programmazione.

CEVOLI NUOVO TRAINER – Era il 2012/13 e Roberto Cevoli guidava la formazione Primavera. A distanza di qualche anno, il tecnico emiliano è tornato sulla panchina del club amaranto, questa volta in prima squadra. Reduce dall’esperienza al Renate, Cevoli ha accettato con entusiasmo la sfida calabrese. L’obiettivo? Una salvezza tranquilla e magari un posto nei play-off con il 4-3-3.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) – Confente, Kirwan, Conson, Solini, Mastrippolito, Petermann, Salandria, Marino , Tassi, Tulissi, Sandomenico.

Photo credits: Reggina1914.it