Le avversarie del Catanzaro ai raggi X: la Juve Stabia

Vigilia della settima di campionato

Una squadra forte, in grado di essere la vera mina vagante del campionato di Serie C – Girone C. La Juve Stabia fa sul serio per un torneo di vertice, grazie ad una rosa molto forte e alla consapevolezza di fare bene, rafforzata dagli ottimi risultati di questo primissimo scorcio di stagione.

SQUADRA GIOVANE, MA NON TROPPO – Età media di 25,5 anni e tanta voglia di stupire. E’ questa la Juve Stabia del nuovo presidente Felice Ciccone, voglioso di poter sorprendere e, perché no, puntare alla Serie B alla sua prima esperienza da numero uno. Il diesse Ciro Polito, durante la sessione estiva del calciomercato ha acquistato elementi in grado di sposarsi perfettamente con la causa giallonera. Tra loro spiccano i nomi di Branduani, Troest, Vitiello, Mezavilla, Carlini, Di Roberto e Lionetti. Da ricordare anche le conferme di Mastalli, Marzorati, Calò e Paponi le quali, abbinati a calciatori esperti come Scarpa e Cesaretti, potranno dire la loro.

TECNICO CON UN GRANDE FUTURO –  Un 4-3-3 offensivo che sta facendo ammattire le difede avversarie. Tanta corsa, grinta, concentrazione e cinismo. Fabio Caserta, allenatore delle “Vespe” ha dato una chiara impronta alla sua squadra, capace di giocare bene e vincere. Il segreto? Affrontare tutte le compagini con la spensieratezza, a viso aperto.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) – Branduani, Vitiello, Marzorati, Troest  Allievi, Mastalli, Calò Mezavilla, Carlini Canotto Paponi

Credits photo: Pagina Facebook “S.S. Juve Stabia”