Le avversarie del Catanzaro ai raggi X: il Potenza

Vigilia della prima di campionato

È additato da tutti come la possibile sorpresa del Girone C perché può contare su entusiasmo, voglia di emergere, su una proprietà solida e su un pubblico molto caldo. Il Potenza, dopo otto anni, si accinge a giocare nuovamente nella terza serie professionistica e lo fa per cercare di stupire. La Serie D vinta lo scorso anno ha fatto bene all’ambiente rossoblu, già qualificato al secondo turno di Coppa Italia.

ESPERIENZA AL SERVIZIO – L’equilibrio è la parola d’ordine nel club del presidente Salvatore Calata, persona ambiziosa che punta sempre più a portare il club potentino nel calcio che conta. In sede di mercato, il nuovo direttore sportivo, Vincenzo De Santis, ha operato con oculatezza, dimostrando tutta la propria bravura dopo l’esperienza al Gravina. Tra i nuovi arrivi spiccano i nomi del portiere Ioime (dal Matera), dei difensori Giosa ed Emerson, con un passato in A, dell’esterno Strambelli, a lungo corteggiato dal Catanzaro, ma finito nuovamente in Basilicata dopo l’esperienza di Matera, e del bomber Genchi, strappato al Monopoli. Un altro aspetto positivo del calciomercato rossoblu è senza dubbio la conferma di Carlos França, attaccante brasiliano di 38 anni, vero e proprio trascinatore la scorsa stagione con 25 reti in 30 incontri.

LA GAVETTA DEL TECNICO RAGNO – Un tecnico molto apprezzato dalla piazza è Nicola Ragno. L’allenatore 50enne, nativo di Molfetta, dopo tanta gavetta e 20 anni trascorsi tra i campionato di Promozione, Eccellenza e Serie D, esordirà in Serie C. Nel suo curriculum figurano ben 10 campionati vinti con Ruvo, Andria, Nardò, Bitonto, Monopoli, Ostuni, Noicattaro, Monopoli, Bisceglie e, appunto, Potenza. La sua conferma, accolta con entusiasmo dalla tifoseria del “Viviani”, è avvenuta con un selfie. Un tecnico che potrà contare su una rosa dall’età media nella norma: 25,76. Il modulo? Il solito 3-5-2.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) – Ioime, Di Somma, Coccia, Piccinni , Giosa, Emerson, Guaita, Dettori, Genchi, Strambelli, França.