Le avversarie del Catanzaro ai raggi X: il Monopoli

Vigilia dell'ottava di campionato

Una compagine difficile da affrontare, specialmente tra le mure amiche. Il Monopoli cerca un risultato importante contro i giallorossi in un match che si preannuncia piacevole. I pugliesi, fino a questo momento, hanno vinto contro Paganese, Reggina; pareggiato con Potenza, Catania, Trapani; perso contro Rende e Juve Stabia.

SQUADRA TENACE – Nonostante l’età media di 24,8 anni, il direttore sportivo, Alfio Pelliccioni, ha costruito una squadra di tutto rispetto e che potrebbe dire la sua anche per le zone alte della graduatoria. Al “Veneziani”, così, sono arrivati elementi come Pissardo, Saloni, De Franco ( inseguito dal Catanzaro), Gatti, Mangione, Fabris, Maimone, Montinaro, Paolucci, Pierfederici, Berardi, Gerardi, De Angelis, Mendicino e Mangni (ne sentiremo parlare). Soprattutto gli innesti di De Franco, Maimone, Mendicino e Gerardi hanno aumentato la qualità della rosa.

TECNICO CON BAGAGLIO –  Beppe Scienze, chiamato lo scorso anno per risollevare le sorti del “Gabbiano” è molto apprezzato da società e tifoseria. Un tecnico che, nonostante la giovane età, ha già un bagaglio di esperienza non indifferente. Il suo 3-5-2, tutto grinta e contropiede, è l’arma in più.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) – Pissardo; Bei, De Franco, Mercadante; Rota, Scoppa, Zampa, Montinaro, Donnarumma; Gerardi, Berardi 

Credits photo: Pagina Facebook S.S. Monopoli 1966