Gioca Volley S3 in Sicurezza: a Maida la carica dei 2500

Ancora un successo targato Gioca Volley S3 in Sicurezza. Il tour della schiacciata, del sorriso e della sicurezza ferroviaria organizzato da Ansf, Polfer e Fipav con il supporto dello storico partner Kinder Joy of Moving, ha conquistato anche Calabria e più precisamente la cittadina di Maida (Cz). Dopo il record di Verona (6200 partecipanti in due giorni), il Gioca Volley S3 in Sicurezza ha fatto registrare altri 2500 presenti, tra studenti e giovanissimi pallavolisti, provenienti da ogni provincia della Calabria per colorare la giornata del centro commerciale Due Mari, a due passi da Lamezia Terme (Cz). Un grande successo salutato con soddisfazione da Antonio Pagano delle Relazioni Istituzionali dell’Ansf: «Siamo noi che impariamo qualcosa dai bambini, dalla loro capacità di stare insieme, di essere comunità nell’apprendimento. Non dobbiamolasciarci sfuggire queste occasioni, dobbiamo entrare nel loro vissuto giocoso con i nostri messaggi elementari: linea gialla, passaggi a livello, attraversamento dei binari. Se riusciamo sempre,come oggi, a rimanere con loro saremo premiati dalla loro attenzione. Anche in Calabria il Gioca Volley S3 in Sicurezza ha vinto ed emozionato promuovendo i principi della sicurezza ferroviaria in maniera simpatica ed incisiva». In campo con il testimonial del Volley S3, Andrea Lucky Lucchetta, ha debuttato il due volte oro europeo ed argento olimpico, Valerio Vermiglio. Una coppia di campioni che ha reso ancor più indimenticabile la giornata di Maida. «Torniamo a casa soddisfatti e soprattutto con una maggior consapevolezza civica – ha dichiarato il dirigente superiore della Polizia Ferroviaria per la Calabria, Vincenzo Macrì – ringraziamo la Fipav e l’Ansf al cui fianco operiamo da anni per promuovere tra i più giovani un corretto e sicuro approccio al mezzo ferroviario. Il Gioca Volley S3 è una grande festa di sport e vita completamente dedicata alle future generazioni di cittadini. La massiccia partecipazione delle scuole e delle associazioni sportive provenienti da tutta la regione è una vittoria che deve inorgoglire tutti». Organizzazione perfetta e numeri importanti: la tappa di Maida è stata salutata con gioia anche dal presidente del Comitato Regionale della Fipav Calabria, Carmelo Sestito: «I numeri e l’entusiasmo con cui le scuole e le associazioni hanno partecipato resteranno un ricordo impresso nei nostri cuori a testimonianza della passione per la pallavolo della Calabria ma anche e soprattutto di come la pallavolo possa fungere da vettore sociale per promuovere concetti fondamentali come la sicurezza ferroviaria». Puglia, Veneto ed ora Calabria. Tre regioni per tre tappe che complessivamente hanno portato in piazza oltre 12000 giovanissimi confermando la portata del progetto che unisce schiacciata, scuola e sicurezza ferroviaria: «Anche Maida ha risposto come e forse anche meglio di quanto ci si aspettava – ha ammesso il responsabile dell’Area Formazione, Promozione, Tesseramento e Organizzazione Periferica, Stefano Bellotti – il Gioca Volley S3 in Sicurezza è sempre più il progetto della gioia, del volley e della sicurezza ferroviaria. Tre valori che si sposano alla perfezione con l’attività territoriale che sempre più i comitati locali chiedono di celebrare con questo grande evento».

Redazione Calabria 7

      © Riproduzione riservata.

Fonte