Cosenza-Catanzaro 0-0: sintesi commentata e pagelle

Le Pagelle (a cura di Raffaele Pedullà)

Nordi 7 Il Marulla con i 6500 tifosi rosso-blù non gli fa paura : al 3’minuto becca un ammonizione per scorrettezze con Mungo, al 19’ respinge l’occasione più ghiotta dei lupi un tiro di Pascali , al 45’minuto esce nei tempi giusti fuori dall’ area di rigore anticipando gli attaccanti silani. In area di rigore blocca tanti cross e rilanci una sicurezza per il reparto. Ipnotizza anche al 93’ Okereke la sua conclusione è nient’altro che un passaggio per il capitano delle Aquile.

Gambaretti 6,5 Attento e motivato, un muro quando al 70’minuto respinge un tiro pericoloso di Okereke .

Sabato s.v. Sfortunato si fa male in uno scontro di gioco ed è costretto all’uscita al minuto 18’.

Di Nunzio 6,5 Sceglie la partita giusta per sfoderare una delle migliori prestazioni, per Perez Mungo e compagnia bella un gol solo alla play-station stasera.

De Giorgi 6 Il terzino giallorosso è autore di un onesta e positiva prestazione al 30’minuto ammonito dall’arbitro per gioco falloso.

Zanini 6,5 Chiude ogni velleità di possibili attacchi sull’out sinistro, si accontenta di questo.

Spighi 6 Tanta densità a centrocampo nel primo tempo riesce a impedire qualsiasi azione cosentina

Marin 6,5 Con il suo pressing sui portatori di palla crea tanti problemi alla manovra del Cosenza, al 28’ provoca l’ammonizione di Idda, al 65’ per poco non crea l’occasione giusta in coppia con Onescu per sbloccare il risultato. Viene ammonito a sua volta a venti minuti dal termine

 Maita 6,5 Centrocampo molto folto no problem con la sua tecnica riesce a farsi rispettare, nel finale sale in cattedra spezza il gioco avversario e conquista qualche calcio di punizione salutare.

Onescu 4,5 Vanifica tutto quel di buono che ha fatto in gara scalciando Baclet nei minuti di recupero meritando una sacrosanta espulsione.

Infantino 6 Si rende utile alla causa lottando su ogni pallone e a volte litigando con gli avversari, conquista un’ ammonizione rifilando un colpo alla nuca a D’Orazio.

Riggio 6 Entra al 18’minuto sostituendo Sabato:  non ha la proposizione del compagno di squadra ma contribuisce a dare solidità al reparto.

Corado 6 Entra al posto di Infantino minuto 57’pochi palloni giocabili ma tanta corsa e impegno.

Falcone s.v Entra al posto di De Giorgi al 79’

Pancaro 6,5 Non era facile giocare dopo il pesante k.o. con il Catania, l’importanza della gara non ammette sbagli. Decide di giocarsi il derby infoltendo il centrocampo e neutralizzando la manovra rossoblù, a discapito di qualche velleità di vittoria. Il Catanzaro ha salvato l’onore non perdendo quest’ oggi, ora bisogna salvare la categoria al più presto.

 

 

 

 

 

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA