Catanzaro-Trapani 1-2, sintesi commentata e pagelle

Sintesi commentata

 

Le pagelle (a cura di Raffaele Pedullà)

Nordi 6 Due reti incassate dal capitano giallorosso da Polidori in mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo e da Evacuo complice una dormita della difesa delle Aquile, evita la terza marcatura del Trapani con un gran balzo deviando in corner il tiro perfido di Marras.

Zanini 5,5 Mister Pancaro gli concede solo 45’minuti cicca qualche pallone in fase conclusiva, sbaglia qualche cross sente troppo la tensione della gara sostituito da Spighi inizio ripresa.

Nicoletti 6 Ha il pallone del vantaggio delle Aquile al minuto 23’ quasi dal dischetto il suo tiro seppur potente finisce sopra la traversa, spinge sull’out di sinistra creando grattacapi al Trapani.

Gamberetti 5,5 La rete di Evacuo lo condanna ad un insufficienza nonostante è il protagonista principale della sua espulsione, più a suo agio con una difesa a quattro da debellare qualche mancanza di concentrazione che lo induce ad qualche leggerezza nell’arco della gara.

Riggio 5,5 Rispolverato da Pancaro ritrova il posto da titolare tutte le azioni partono dalla sua cabina di regia difensiva in tandem con Gamberetti, anche lui protagonista in negativo sul gol di Evacuo che sancisce la terza sconfitta delle Aquile una falla difensiva che butta fango su tutto ciò di buono fatto dal difensore.

Onescu 6,5 Si conquista un rigore con grande caparbietà al 50’minuto subendo il fallo di Silvestri, un Catanzaro che per lunghi tratti della gara mette sotto il più quotato Trapani la sua prova è positiva dando muscoli e sostanza al centrocampo.

Marin 6 Dinamismo fraseggio il Catanzaro finalmente ha un gioco che coinvolge i tifosi, lui la solita irruenza non la corregge mai e gli frutta l’ennesima ammonizione per un fallo in scivolata al minuto 38’, un cartellino giallo che lo condiziona limitando i suoi anticipi il suo pressing soprattutto quando il Trapani resta in dieci.

 Maita 6 Padrone del centrocampo il Catanzaro comanda il gioco pur riuscendo a perdere una partita beffarda, tanti lampi di classe nella gara e un dribbling lezioso di troppo il quale innesca un contropiede avversario che solo la bravura di Nordi impedisce la marcatura del Trapani e salva la prestazione positiva del talentuoso centrocampista delle Aquile.

Puntoriere 5,5 Tiene in apprensione con la sua velocità la retroguardia siciliana ma complice la bravura del portiere ospite fallisce una clamorosa palla gol al minuto 34’l’errore lo mortifica perde lucidità e Pancaro lo sostituisce 10 minuti dopo.

Falcone 6 Una delle sue migliori partite con le Aquile esce vincitore in tanti dribbling fornisce pericolosi cross, purtroppo ha due palle gol mal sfruttate con conclusioni imprecise.

Infantino 6,5 Realizza il gol del pareggio su calcio di rigore spiazzando Furlan ,nel primo tempo fornisce un assist a Puntoriere  sprecato dall’esterno d’attacco combatte in area e su ogni pallone in modo generoso.

Spighi 6 Entra in campo al posto di Zanini minuto 46’ affonda sull’out destro senza mai sfondare il fortino amaranto.

Letizia 6 Parte dal 46’al posto di Puntoriere non in perfette condizione ma efficace il Trapani lo soffre ma per poco l’infortunio non completamente smaltito lo mette fuori dai giochi.

Corado 5,5 Dal 71’minuto al posto di Nicoletti, non riesce ad incidere alla gara.

Sabato s.v. Dal 79’minuto al posto di Gamberetti

Valotti s.v. Dal 83’ al posto di Letizia

Pancaro 6 In una settimana cambia l’assetto tattico e fa un figurone difronte ad un più quotato avversario come il Trapani, il risultato non gli dà ragione ma giocando in questo modo e concretizzando meglio le occasioni create la squadra giallorossa difficilmente perderà partite. Bisogna continuare su questa strada intrapresa salviamo  la buona prestazione di oggi sottolineata dagli applausi del pubblico.