Catanzaro-Rende 3-0: pagelle, tabellino e videosintesi

Fischnaller mattatore con una tripletta nel primo tempo

LE PAGELLE  a cura di Raffaele Pedullà

Furlan 6,5 Non particolarmente impegnato ma nel primo tempo si riscalda con una parata su colpo di testa di Germinio inutile visto la posizione di fuorigioco del giocatore biancorosso nel secondo tempo al minuto 50’ con un volo felino respinge la punizione di Franco.

Celiento 7,5 Recupera palloni  con anticipi fulminei e con duelli rudi e vincenti per poi partire palla al piede contro tutto e tutti tarantolato.

Figliomeni 7 Unica nota stonata di una partita perfetta l’ammonizione per la quale salterà il derby di Vibo.

Riggio 6.5 Lavoro di ordinaria amministrazione con poche impercettibili sbavature.

Favalli 6,5 Buona prestazione senza strafare il suo compito è estremamente efficace e congeniale al gioco di Auteri.

Statella 7 Affonda sul suo out di competenza con veemenza e coraggio meritava il gol per la sua generosità ma nelle due conclusioni sul finale di gara prima lambisce il palo, nella seconda Savelloni gli nega la gioia della rete con una prodezza.

Iuliano 6,5 Tanta densità tocchi di prima per velocizzare il gioco e battere sul tempo gli avversari che disorientati accusano il colpo.

De Risio 6,5 Si presenta in condizioni quasi ottimali per sostituire capitan Maita senza farlo rimpiangere sempre sul pezzo mai giocate inappropriate.

Kanoute 7 Ci pensa Fish a realizzare le reti quest’oggi ma una cena per l’assist del secondo gol gliela deve assolutamente, anche nel terzo sigillo c’è il suo zampino con un tiro respinto da Savelloni che favorisce la tripletta del goleador giallorosso. Il pubblico lo ama.

D’Ursi 5,5 Non è la sua giornata ha due occasioni per scrivere il suo nome nel tabellino delle reti ma le fallisce entrambe concludendo in modo impacciato.

Fishnaller 8 Al via sblocca la gara con un guizzo da centrocampo nessuno tiene la sua velocità arriva in area palla al piede e batte Savelloni, poi si ripete altre due volte in giornata di grazia. Diventa capocannoniere. (Nella foto copertina col pallone firmato dai compagni che si è portato a casa)

Ciccone 6 Dal 53’ minuto in campo al posto di Kanoute, impegno e sacrificio a risultato acquisito.

Giannone s.v. Dal 53’ in campo al posto di Fishnaller, probabilmente un infortunio la sua gara non dura un quarto d’ora effettivo.

Nicoletti s.v. In campo dal 74’ minuto al posto di Giannone.

Posocco s.v. Dal 74’ minuto al posto di De Risio

Lame s.v. Dal 87’minuto al posto di Figliomeni.

Auteri 7,5 Con un impostazione perfetta schianta un avversario pericoloso. Nulla a che vedere con la gara di andata, un Catanzaro ben rodato e sempre più mina vagante del torneo ha la meglio in un derby minore sulla carta ma quest’oggi non sottovalutato. Ampi meriti al mister che dalla sosta ha trovato giovamento per un Catanzaro sempre più protagonista con una marcia in più.

TABELLINO

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Figliomeni (43’ st Lame), Riggio; Statella, Iuliano, De Risio (30’ st Posocco), Favalli; Kanoute (8’ st Ciccone), D’Ursi, Fischnaller (8’ st Giannone, 30’ st Nicoletti). A disp.: Elezaj, Mittica, Pambianchi, Nikolopoulos, Infantino, Repossi. All.: Cassia (squal. Auteri). 

RENDE (3-4-3):Savelloni; Germinio, Minelli, Maddaloni (1’ st Godano, 40’ st Sanzone); Viteritti, Franco,  Awua (1’ st Cipolla), Blaze; Borello,Vivacqua, Gigliotti (1’ st Rossini). A disp.: Palermo, Borsellini, Laaribi, Calvanese. All.: Perrelli (squal. Modesto). 

MARCATORE: 1′, 36’ e 44’ pt Fischnaller (C).

Arbitro: Colombo di Como.