Catanzaro-Potenza 1-0: le pagelle dei giallorossi

Buona la prima delle Aquile

Photo Credits: Romana Monteverde

Photo Credits: Romana Monteverde

Le pagelle del match giocato ieri al “Nicola Ceravolo” (a cura di Raffaele Pedullà)

Golubovic 6,5 Nonostante la sua giovane età da sicurezza al reparto con i suoi interventi tempestivi e mai banali, ipnotizza Guaita sul finale del primo tempo respingendo la sua conclusione smorzata a tu per tu.

Celiento 6 Un colpo alla spalla nel primo tempo limita le sue prorompenti falcate,in fase difensiva se la cava bene.

Nicoletti 6,5 Ha il merito di procurarsi il calcio di rigore che sancisce la vittoria delle Aquile,ottimo in alcuni anticipi a suo agio nel 3-4-3 di Auteri.

Riggio 6 Ripaga la conferma della società con una prestazione all’altezza delle aspettative, può e deve diventare un perno importante per la difesa giallorossa, eliminando qualche amnesia che a volte lo limitano nella sua ascesa.

Pambianchi 6 Grintoso e ben motivato, qualche intervento rude ma efficace, si procura un ammonizione falciando Coccia.

La video-sintesi dell’incontro

Statella 5,5 Non riesce mai ad affondare sulla sua fascia di competenza limitandosi al compitino.

Maita 6 Nei venti minuti iniziali partecipa con efficacia all’arrembaggio giallorosso,poi subisce il ritorno del Potenza e in qualche circostanza annaspa a centrocampo.

Iuliano 6,5 Tanta densità a centrocampo non risparmia energie esce all’80’minuto tra gli applausi del pubblico.

Giannone 6,5 Partenza sprint anche per lui, poteva andare in gol nel primo tempo ma Ciccone tarda l’assist e la difesa rossoblù riesce a disinnescare la sua conclusione,qualche altro lampo di classe poi lascia il campo al minuto 65’.

Ciccone 7 Segna il rigore spiazzando il portiere al minuto 6 del primo tempo è il più in forma della squadra,corsa dribbling una spina nel fianco per la difesa lucana fin quando non esaurisce la benzina sostituito al minuto 73’.

I tifosi giallorossi nel DopoStadio

Fischnaller 5,5 Ha qualità tecniche importanti però si perde nell’arco della gara diventando troppo prevedibile per la difesa avversaria sostituito al 63’minuto.

D’Ursi 6 Dal 63’ minuto al posto di Fischnaller una conclusione pericolosa da fuori area che impegna Ioime.

Kanoute 6 Entra al 63’minuto al posto di Giannone efficace la sua corsa e il suo pressing.

Repossi s.v. In campo dal 73’ minuto al posto di Ciccone.

De Risio s.v. Dall’ 80’ minuto al posto di Iuliano.

Auteri 6 Il campionato è tutt’altra cosa rispetto le gare di coppa italia di categoria, un Potenza neo-promosso ben rinforzato fà vacillare qualche certezza per chi pensava che si può vincere facilmente fornendo prestazioni spettacolari ricchi di marcature. Il Catanzaro ha vinto correndo sudando e lottando su ogni pallone,il lavoro non manca per il tecnico siciliano ma il gruppo è coeso giovane e di qualità, sognare è lecito ma con i piedi sempre per terra pur sapendo che per vincere il campionato serve un piccolo miracolo sportivo.

Luca Giannone in azione