Catanzaro-Casertana: quello che occorre sapere

Giallorossi alla ricerca dei tre punti

Dopo il pareggio di Vibo Valentia, al termine di una gara giocata al di sotto delle proprie possibilità, il Catanzaro torna al “Ceravolo” per disputare la terza gara in una settimana e cercare di tornare alla vittoria. L’avversario, però, si chiama Casertana, senza dubbio un ostacolo non facile da superare, in quanto composto da elementi di valore in grado di lottare per qualsiasi obiettivo. I rossoblu sono reduci dal successo per 3-0 ottenuto in casa contro il Bisceglie, frutto delle reti di Rainone, Castaldo e Padovan. Le due squadre sono divise in classifica da 6 punti.

PRECEDENTI – Sono 12 i precedenti tra le due compagini, per uno score che recita: 9 vittorie del Catanzaro, 2 della Casertana e 1 solo pareggio. Ben 12 i gol dei padroni di casa contro i 6 degli ospiti.Il successo per largo dei padroni di casa risale alla stagione 86/87 nel corso del campionato della vecchia serie C1. Negli ultimi tre incontro disputati in Calabria, i rossoblu hanno avuto la meglio solo una volta (1-0) mentre lo scorso anno, in concomitanza con l’esodio della nuova società dell’attuale presidente Floriano Noto, le aquile, davanti a circa 7000 spettatori, si imposero 2-1 grazie alle reti di Cunzi e Falcone. Solo un ex di turno in campo: si tratta di Antonio Vacca, centrocampista dai piedi buoni, in giallorosso dal 2014 al 2015.

ALL’ANDATA VITTORIA DEI FALCHETTI

LO SCORSO ANNO ENTUSIASMO GIALLOROSSO

PROBABILI FORMAZIONI –

CATANZARO (3-4-3) – Furlan; Figliomeni, Riggio, Nicoletti; Statella, Maita, Iuliano, Favalli; Fischnaller, Bianchimano, D’Ursi

CASERTATANA (4-3-3) – Adamonis, Blondett, Rainone, Lorenzini, Meola; Romano, Vacca, De Marco; Padovan, Castaldo, Zito

ARBITRO – Meraviglia di Pistoia – ( Abruzzese-Gregorio)

CALCIO D’INIZIO – Ore 14.30

Credits photo: Auteri (uscatanzaro1929.com/RM) – Esposito (Iamcalciocaserta)