Catanzaro-Casertana 3-2: pagelle, sintesi filmata e tabellino

Serie C

LE PAGELLE  a cura di Raffaele Pedullà

Furlan 6,5 Nel primo tempo chiude la saracinesca a Zito due volte a Mancino su punizione e in chiusura respinge con i pugni un tiro insidioso di Padovan, nulla può contro Castaldo autore di una doppietta pregevole.

Riggio 5 Impreciso sia nel ruolo di terzino che nel secondo tempo da centrale sul primo gol di Castaldo attua una marcatura un po’ troppo a distanza.

Figliomeni 7 Fondamentale per il Catanzaro con lui in campo non è un caso che il punteggio sia 3 a 0, oltretutto sblocca la gara dagli sviluppi di un calcio d’angolo con un tocco a colpo sicuro, nella ripresa non rientra a causa di un infortunio e la Casertana trova il modo di tornare in partita.

Nicoletti 5.5 Una gara diligente in fase difensiva senza patemi d’animo nel primo tempo, proprio ad inizio ripresa commette un fallaccio contro un avversario assolutamente fuori tempo colpisce con una scivolata irruenta un giocatore avversario l’arbitro lo grazia e gli sventola solo un cartellino giallo.

Favalli 6 Fosse stato per la prima parte di gara la sua è una prestazione discreta ma come parecchi compagni di squadra soffre il ritorno della Casertana così l’assist del primo tempo dopo una bella triangolazione con Fish frutta la prima rete di Bianchimano ma viene pareggiata in negativo con un vistoso errore smorza un pallone in  area e libera Castaldo solo a due metri dalla porta l’attaccante in quel caso non si sa come concluderà la ghiotta occasione sopra la traversa.

Statella 8 L’unico giocatore dal rendimento ottimo per tutta l’intera gara recuperi compresi, dal suo versante il Catanzaro trova certezze e una continuità convincente inarrestabile nelle sue progressioni.

Iuliano 6,5 Corre in lungo e in largo chiudendo possibili ripartenze campane il Catanzaro con la sua presenza annichilisce Vacca che solo dalla sua uscita trova giovamento impadronendosi con le sue doti tecniche del centrocampo negli ultimi venti minuti di gara.

Maita 6,5 Dirige l’orchestra per un primo tempo d’applausi sul tre a zero cala troppo presto il sipario ma nel finale un paio di dribbling e si ritrova solo in area di rigore ma conclude sfiorando il sette, con intelligenza tecnica gestisce gli ultimi palloni bollenti in un finale rovente.

Giannone 6,5 Sfortunato al minuto 15’ colpisce il palo  a portiere battuto un assist di Statella, sul finale del primo tempo dopo una veloce fuga sulla corsia sinistra riesce a fornire l’assist per il terzo gol delle Aquile ovvero per la doppietta di Bianchimano (nella foto copertina l’esultanza al primo dei due gol)

Bianchimano 7,5 L’attaccante tanto richiesto dalla piazza giallorossa eccolo esordisce dal primo minuto al Ceravolo con una doppietta per certi versi facile ma naturalmente solo a parole da un contributo essenziale anche al gioco corale di squadra.

Fishnaller 6,5 Il goleador delle Aquile resta a secco quest’oggi ma è autore di una prova convincente quando parte in velocità per la difesa campana sono dolori.

Eklu 5 Dal 46’ minuto in campo al posto di Figliomeni, giovane di qualità ma acerbo per una partita del genere anche sul parziale di tre a zero il Catanzaro perde le redine del gioco a centrocampo e rimette in corsa un avversario da non sottovalutare.

De Risio 5,5 Dal 57’ in campo al posto di Fishnaller, entra a partita vinta ma subisce il ritorno della Casertana va in affanno cercando una posizione utile per rimpadronirsi del centrocampo.

D’Ursi 5,5 In campo dal 57’ minuto al posto di Bianchimano mai uno spunto vincente con una Casertana all’arrembaggio, indietreggia ma non dà sostanza prestazione anonima.

Ciccone 4,5 Dal 57’ minuto al posto di Iuliano , tanta corsa e impegno  spesi a vuoto non riesce a rendersi utile alla causa, qualsiasi scelta ha esito negativo prestazione da dimenticare la più brutta della sua stagione.

Posocco s.v. Dal 75’minuto al posto di Giannone, utile in fase di copertura.

Auteri 6 Annichilisce ben presto un avversario che non riesce a contrapporre armi utili per resistere all’assalto giallorosso della prima parte di gara. Ha il demerito di sottovalutare una Casertana che ha in squadra calciatori troppo blasonati per battere bandiera bianca con una ripresa intera da giocare. Le sostituzioni si rilevano troppo frettolose il Catanzaro è costretto a subire il ritorno della squadra di Esposito per un finale in sofferenza, un errore che mister Auteri siamo sicuri non ripeterà in questo avvincente campionato.

TABELLINO

Catanzaro: Furlan; Maita, Nicoletti, Iuliano (56’ Ciccone), Bianchimano (56’ D’Ursi), Giannone (76’ Posocco), Statella, Favalli, Riggio, Fischnaller (56’ De Risio), Figliomeni (1’ s.t. Eklu). All: Auteri

Casertana: Adamonis; Blondett, Rainone, Lorenzini, Meola; Romano (1’ s.t. Santoro), Vacca, De Marco; Padovan, Castaldo, Zito (31’ Mancino). All: Di Costanzo-Esposito

Arbitro: Meraviglia di Pistoia – Assistenti: Abruzzese di Foggia e Gregorio di Bari.

Reti: 16’ Figliomeni, 23’, 45’ Bianchimano, 61’, 68’  Castaldo

Ammoniti: Blondett, Maita, Eklu, Statella 

Note: Spettatori 4032, dei quali 1481 abbonati. Vivace rappresentanza di  supporters ospiti.