Catanzaro Calcio, bilancio di un 2016 da ultimi

Il servizio consuntivo dell’anno 2016 che apre AREA GIALLOROSSA 

21 Gennaio 2016, Il Catanzaro Calcio prolunga il contratto ad Alessandro Erra fino al 2018. Il primo passo di un  progetto a medio-lungo termine – recita il comunicato –  che la società punta a costruire nei prossimi anni. Un progetto serio e ambizioso, – continua la nota – che sarà portato avanti nel segno della programmazione e della continuità e che sarà meglio illustrato nei prossimi giorni nel corso di una conferenza stampa del presidente Cosentino.” Ma LA CONFERENZA NON si sarebbe piu’ FATTA destando così concreti sospetti sulla effettiva volontà di rilancio.  

Infatti il mercato di riparazione non offre sussulti. Arrivano Patti, Foresta e Firenze: il primo è l’attuale capitano, il secondo non lascia tracce, il terzo si rivela uno dei bidoni più clamorosi visti nella recente storia giallorossa.

Mister Erra, seppur contrariato,  tiene insieme questa squadra, la sistema in campo come meglio non si potrebbe e  recupera posizioni in classifica cercando di evitare i play out. Alla Penultima c’è la trasferta di Ischia, tutt’altro che una gita. La tifoseria si mobilita, da sola, senza alcun aiuto diretto o indiretto della società, realizza assieme alla squadra un piccolo grande miracolo

Per l’ultima gara il Melfi è la vittima sacrificale. Basta un pari ma Razzitti firma il gol del congedo e del miracolo: Salvezza diretta con due punti di sicurezza, ma solo all’ultima giornata davanti a circa diecimila cuori giallorossi

E’ una piccola grande impresa, e si spera che i Cosentino ne facciano tesoro. Anche perché il pubblico dimostra ancora e forse di più il suo amore per le Aquile; ed accorre al ritiro di Chiaravalle con fiducia e tanto entusiasmo, un altro patrimonio di attaccamento ai colori messo a disposizione della famiglia Cosentino, che ancora una volta lo avrebbe sperperato.

etc etc