Catanzaro-Bisceglie 1-1: pagelle e sintesi commentata

Calcio serie C

I COMMENTI DEI TIFOSI NEL DOPOSTADIO

LE PAGELLE  a cura di Raffaele Pedulla

Elezaj 4,5 Prima prestazione negativa per l’estremo difensore giallorosso oggi più che mai non all’altezza, il pallone gli sfugge troppe volte dalle mani al 33’minuto causa il calcio d’angolo col conseguente gol di De Sena, nella ripresa per poco in pieno recupero sbaglia il rilancio servendo gli attaccanti avversari incapaci di approfittare della ghiotta occasione.

Celiento 6 Notevole buona volontà, decisivo anche nel gol del pareggio con un tiro respinto da Crispino, prova l’assolo al 79’minuto con un tiro forte ma leggermente impreciso.

Figliomeni 7 Sempre più una certezza nel reparto difensivo riesce ad intercettare tanti palloni filtranti per gli attaccanti pugliesi, trova gloria realizzando il meritatissimo pareggio delle Aquile raccogliendo la corta respinta di Crispino su tiro di Celiento.

Nicoletti 6 Sacrifica le sue velleità offensive con una partita del tutto difensiva lasciando ampio spazio alle incursioni di Favalli.

Favalli 6 Spinge sulla sua fascia di competenza con continuità e come tutti con maggior convinzione nella ripresa, poteva al 68’minuto essere più lucido e battere a tu per tu il portiere avversario ma il suo tiro finisce a lato.

Statella 6,5 In forma smagliante già dalle prime battute al 17’minuto viene fermato con le cattive in area di rigore dopo una triangolazione con Kanoute l’arbitro sorvola, al 51’minuto autore del cross che propizia la rete di Figliomeni.

Maita 6 Una partita positiva il Catanzaro la comanda a centrocampo con un buon possesso palla e un discreto fraseggio ma purtroppo non serve a scardinare il fortino difensivo del Bisceglie.

De Risio 6 Come il collega di reparto diligente e scaltro prova una conclusione al minuto 62’ senza troppa convinzione una telefonata per Crispino che blocca.

D’Ursi 5,5 Fiducia incondizionata del tecnico Auteri nei suoi confronti lo tiene in campo fino all’88’minuto di gioco ultimo ad uscire del tridente titolare schierato, le sensazioni sono ottime potrebbe trovare con la sua velocità quel guizzo vincente per risolvere la gara, ma non è la serata giusta.

Ciccone 6 Ci prova di testa al 13’ minuto al 38’con una forte conclusione e al 50 seminando il panico con una sgroppata fermata da un fallo plateale di Starita, non  è un attaccante molto prolifico ma l’impegno non manca.

Kanoute 5,5 In avvio crea grattacapi ma a lungo andare i difensori gli prendono le giuste misure non riesce più a divincolarsi.

Giannone s.v. Dal 70’ in campo al posto di Statella.

Infantino s.v Dal 70’ in campo al posto di Ciccone, bentornato

Fishnaller s.v. In campo dal 76’ minuto al posto di Kanoute

Repossi s.v. Dal 88’ minuto al posto di Kanoute

Iuliano s.v. dal 89’minuto al posto di De Risio, pochi minuti e la solita ammonizione.

Auteri 5,5 Quest’oggi era importante e vitale una vittoria per rinvigorire un gruppo con nuova linfa energie fisiche e mentali utili per fortificare certezze di mantenersi alle posizioni di vertice. Nulla di tutto ciò il Catanzaro nonostante un secondo tempo dominato continua a denotare ancora poca incisività in attacco, nota positiva per il futuro il ritorno d’ Infantino in campo.