Calcio Serie C, Fischnaller nel recupero salva le Aquile dall’ennesimo stop

Castellamare di Stabia – Prosegue il ‘mal di trasferta’ del Catanzaro che, contro una Cavese reduce da tre sconfitte consecutive e per giunta costretta a giocare questa gara interna al Romeo Menti di Castellamare di Stabia invece del Simonetta Lamberti di Cava de’ Tirreni, si salva solo grazie al gran tiro dalla lunga distanza di Fischnaller in pieno recupero (93′).

Rete preziosa e soprattutto utile a evitare alla Grassadonia-band un’altra, l’ennesima, ‘settimana di passione’. Comunque sia, il pareggio caratterizzato dai gol complessivi di Nicastro, Russotto, Germinale e appunto ‘Fisch’ in chiusura, costituisce insomma un buon viatico per affrontare domenica prossima al Nicola Ceravolo un Catania che allo stato di temibile ha solo il nome essendo alle prese con grossi guai societari e conseguenti problemi tecnici. Attenzione, però, a non sottovalutare gli etnei considerato che le Aquile hanno molto terreno da guadagnare in chiave vertice della classifica, non potendosi quindi consentire ulteriori ‘passi falsi’. Inciampi che l’ambiziosa compagine calabrese potrà evitare migliorando sul piano del gioco come peraltro fatto oggi, ma purtroppo per i tifosi giallorossi solo a tratti. Danilo Colacino

CAVESE – CATANZARO: 2 – 2

     

MARCATORI: 42′ Nicastro (CAT), 51′ Russotto (CAV), 69′ Germinale rig. (CAV), 93′ Fischnaller

CAVESE: Bisogno; Polito, Rocchi, Spaltro, Nunziante; Favasuli, Castagna, Matera, Russotto; Sainz Maza; Germinale. A disp.: Kucich, Galfano, Sandomenico, Marzupio, Castagna, Guadagno, Addessi, El Ouazni, De Rosa, Stranges, Di Roberto, Goh. – All.: Salvatore Campilongo.

CATANZARO: Di Gennaro; Martinelli, Signorini, Pinna; Statella, Casoli, Risolo, Tascone, Favalli; Kanoute, Nicastro. A disp.: Adamonis, Mittica, Riggio, Figliomeni, Pinna, Quaranta, Nicoletti, Urso, Risolo, Giannone, Di Livio, Fischnaller. – All.: Gianluca Grassadonia.

© Riproduzione riservata.

Fonte