A Palazzo De Nobili l’atleta catanzarese Alessandro Rubino

L’assessore allo sport, Domenico Cavallaro, ha ricevuto nella sala concerti di Palazzo De Nobili l’atleta catanzarese Alessandro Rubino. Affetto da sindrome di Guillain-Barrè, un virus neurologico-midollare che causa paralisi progressiva agli arti, Alessandro sarà in gara nel fine settimana agli internazionali di Cross fit di Milano nella categoria delle persone diversamente abili Master 40. “La sua tenacia e la sua forza di volontà sono un esempio di cosa voglia dire andare oltre i propri limiti e non arrendersi mai”, ha affermato l’assessore facendo ad Alessandro l’in bocca al lupo da parte dell’intera amministrazione comunale.

Accompagnato dalla moglie Tiziana, Alessandro, che è padre di due bambini, ha spiegato la sua esperienza ricordando le drammatiche fasi di insorgenza della malattia, la dura e ostinata volontà di combatterla attraverso lo sport, e il Cross fit in particolare, nel quale è ormai diventato, risultati alla mano, un campione vero e proprio che è riuscito spesso a battere anche gli atleti normodotati.

Ora, per lui, l’ennesima sfida nel “Cross fit italian show down” di Milano, che si terrà fra il 26 e il 28 aprile. “Mi auguro sinceramente che Alessandro, già campione italiano nella categoria, confermi gli ottimi risultati pure in questa competizione internazionale – ha aggiunto Cavallaro -. Tuttavia, Rubino ha già vinto una battaglia ben più importante e questo vale più di cento titoli italiani o internazionali. Per la sua testimonianza di vita – ha concluso l’assessore – dobbiamo solo dirgli grazie”.

Redazione Calabria 7

Fonte