Sangue, al Pugliese-Ciaccio apre Centro Trasfusionale

Si propone come una delle più moderne e funzionali d’Italia, con 1540 metri quadri di superficie ed in linea con gli standard europei.


Inaugurata dal direttore generale dell’azienda Pugliese-Ciaccio di Catanzaro la nuova Soc di Immunoematologia e medicina trasfusionale in cui trova posto anche il centro regionale di qualificazione biologica dell’ospedale hub.

Si propone come una delle più moderne e funzionali d’Italia, con 1540 metri quadri di superficie ed in linea con gli standard europei.

Le attività diagnostiche di qualificazione biologica delle donazioni e l’esecuzione delle indagini chimico-cliniche e immunologiche sono state, dunque, concentrate nella struttura del nosocomio che avrà anche il compito di lavorare il sangue e gli emocomponenti nel pieno rispetto dei requisiti di qualità e standardizzazione previsti dalle norme.

Il Nuovo Servizio Immunotrasfusionale, riallocato al piano terra del presidio Pugliese, prevede un accesso per la consegna delle sacche ematiche dal territorio, un secondo accesso dall’interno del presidio dal quale sarà consentito l’ingresso controllato del solo personale operante all’interno del SIT.

Alla cerimonia hanno preso parte il delegato per la sanità regionale Franco Pacenza, il presidente della provincia Bruno ed il sindaco della città Sergio Abramo.