“Le giornate della salute” dell’Avis di Gizzeria

L’Avis comunale di Gizzeria ha dato vita venerdì e sabato scorso “Le giornate della salute” presso la Chiesa di San Giovanni Battista.

L’iniziativa è stata patrocinata dell’Avis provinciale di Catanzaro, dell’associazione ADA del Lametino, dalla Fondazione Andi di Catanzaro, da Iapb italia Onlus di Catanzaro e dall’azienda “IO SENTO PIU’ DI PRIMA”.

Diverso i professionisti che si sono occupati degli screening: lo screening uditivo è stato eseguito da Ada del lametino con la collaborazione dell’azienda “IO SENTO PIU’ DI PRIMA”; lo screening podologico è stato a cura della dottoressa Esterina Gabriele; lo screening  orale,  per la prevenzione del tumore del cavo orale, è stato a cura di ANDI Catanzaro; lo screening oculistica è stato a cura di Iapb ed in particolare del dottor Marco Ferrise; lo screening osteoporosi (Moc) è stato a cura dell’associazione Ada del Lametino grazie al dottor Filippo Vescio (Medicare).

     

Sono stati effettuati 343 screening gratuiti nei due giorni del 29 e 30 novembre. L’Avis comunale di Gizzeria ha organizzato questa iniziativa per la tutela della salute dei donatori e per i cittadini. La prevenzione è fondamentale per cercare di evitare l’insorgenza delle malattie con la cosiddetta prevenzione secondaria, di cui fanno parte gli screening, si mira invece ad individuare la malattia quando è più facilmente curabile.
L’evento di Gizzeria voluto dall’Avis è stato realizzato grazie sopratutto alla partecipazione di associazioni attive sul territorio e sempre al fianco del cittadini per garantire la prevenzione di patologie più o meno gravi.
Gli screening sono esami condotti allo scopo di individuare una malattia o i suoi precursori (quelle anomalie da cui la malattia si sviluppa) prima che si manifesti con sintomi. La due giorni della salute a Gizzeria ha permesso ai donatori di effettuare una verifica approfondita.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte