Infermieri e OSS idonei delusi: “Cotticelli ha rimandato tutto al 18 luglio” (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

Sono delusi gli infermieri e gli OSS risultati idonei negli ultimi concorsi regionali. Hanno incontrato il Commissario alla sanità che aveva fatto loro promesse importanti qualche giorno fa , dopo un breve sit in in Cittadella regionale

     

L’amarezza di sapere che tutto è stato rimandato al tavolo adduce del 18 luglio è tanta, ma non si arrendono.
“Hanno creato una guerra tra poveri ” ci dicono alcuni idonei.

“Noi abbiamo diritto a lavoro e non è giusto che, chi non ha fatto i concorsi, venga assunto. Così come non è giusto avviare l’iter nuovi concorsi quando ancora si devono assumere gli idonei dei precedenti”.

Si tratta di 250 persone circa diventate 500 dopo il concorso di Vibo Valentia.

OSS ed infermieri avrebbero fatto sit in un Cittadella sino al 18 luglio ma la notizia che jl Commissario alla sanità Cotticelli ha bloccato i nuovi concorsi li ha fatto desistere. Torneranno a casa con i ‘ amaro in bocca, ma con tanta speranza per i risultati del tavolo e 18 luglio.

Rocco Megna , OSS idoneo ci spiega che il Commissario “è stato disponibile.” Si perderà tempo per via dei Commissari delle Asp e per le attese relative al fabbisogno. Ci ha assicurato lo scorrimento ma non ci ha dato tempistica certa” ci dice.

“Il Commissario ha garantito prima lo scorrimento e poi eventuali nuovi concorsi. Ci aspettavamo notizie più certe. Noi non elemosiniamo nulla ma siamo una boccata d’aria per la sanità” conclude lo stesso Megna.

Redazione Calabria 7

Fonte