Coronavirus, i casi positivi crescono in Calabria: giorni decisivi per misurare reale contagio

Coronavirus, i casi positivi crescono in Calabria: giorni decisivi per misurare reale contagio 16 Marzo 202016 Marzo 2020 Aumentano i casi positivi in Calabria, rispetto all’ultimo bollettino diffuso ieri nel tardo pomeriggio dalla Regione.

Si era fermi a 68 casi positivi riscontrati, ma in serata ad aumentare il bilancio sono giunti i risultati dei test di ieri. La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria ha comunicato che sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 229 nuovi soggetti con sospetto di infezione. Di questi, in 10 sono risultati positivi. In totale, dunque, ad oggi sono stati sottoposti a controllo 538 pazienti. I casi positivi confermati salgono a 29. Le persone positive al test ricoverate in ospedale sono attualmente 11, di cui 2 sono in Terapia Intensiva. Tra i nuovi contagi il sindaco di Montebello Jonico, comune nel quale è avvenuto il primo decesso con Coronavirus in Calabria. Ad annunciarlo proprio Ugo Suraci.

Altri 5 casi positivi giungono dai test effettuati nei laboratori dell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro. Si tratta di due positività riscontrate in provincia di Catanzaro e tre in quella di Crotone. Si teme che le prossime ore, considerate decisive per comprendere quante persone con il Coronavirus siano arrivate nella regione dal Nord, possano raccontare di un incremento notevole dei casi. Per gli esperti, infatti, rispettando le norme del Decreto io resto a casa, questa settimana darà realisticamente il quadro della situazione. Ad oggi, con 80 casi accertati, numero destinato a moltiplicarsi secondo le previsioni scientifiche, in relazione a quanto visto altrove, bisogna attendere questa settimana ed alla fine fare i conti di quello che è accaduto nello scorso weekend e nell’ultimo, con tanti meridionali scesi al Sud.

    Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata. Condividi

Fonte