Coronavirus, a Catanzaro scattano i controlli dell’Asp in call center e luoghi di lavoro

Coronavirus, a Catanzaro scattano i controlli dell’Asp in call center e luoghi di lavoro 10 Marzo 2020 Nei call center e in ogni altro luogo di lavoro, pubblico o privato, in cui è concreto il rischio di assembramenti di persone, il dipartimento di Prevenzione dell’Asp, in collaborazione con il dipartimento Tutela della Salute della Regione, e in costante contatto anche con l’amministrazione comunale di Catanzaro, provvederà a eseguire controlli per verificare il rispetto dei criteri di sicurezza igienico-sanitari per il coronavirus.

L’azione di monitoraggio e prevenzione recepisce le prescrizioni governative e fa proprie anche le raccomandazioni degli esperti e gli appelli dei sindacati per tutelare la salute dei lavoratori. In particolare, le verifiche, che verranno effettuate anche tramite il supporto della Polizia locale, riguarderanno l’effettiva attuazione delle obbligatorie procedure di sanificazione dei locali e della presenza della distanza minima di almeno un metro fra postazioni di lavoro o fra i tavoli degli esercizi di ristorazione. I contatti fra il Comune, il dipartimento di Prevenzione dell’Asp e il dipartimento Tutela della Regione sono costanti.

Redazione Calabria 7

   © Riproduzione riservata. Condividi

Fonte