Centro clinico San Vitaliano, pazienti e familiari piantano un melograno

Un pomeriggio in serenità e all’aria aperta, quello trascorso ieri dai pazienti e familiari che si trovavano all’interno del Centro clinico San Vitaliano, in occasione della Giornata mondiale dell’amicizia, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2011, per sensibilizzare le persone attraverso una cultura di pace che coinvolga enti, associazioni e società civile.

Lo staff medico e infermieristico, in collaborazione con progetto Escila di Officine Buone e la partecipazione dell’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della provincia di Catanzaro, ha organizzato un evento particolare che ha visto tutti protagonisti. Nel parco verde che circonda la struttura, infatti, è stato piantato un melograno: albero che rappresenta la fecondità, l’abbondanza e la prolificazione.

     

I pazienti, con il supporto del presidente degli agronomi e forestali catanzaresi Antonio Celi e di alcuni componenti dell’Ordine presenti alla giornata, sono stati seguiti nella messa a dimora “Dell’albero dell’amicizia”. Un pomeriggio intenso che ha previsto anche un piccolo laboratorio di giardinaggio. Ogni paziente, infatti, ha piantato dei semi di girasole in piccoli vasi da tenere con se e curare nel tempo.

Il laboratorio di giardinaggio svolto ieri, rientra in un più ampio ventaglio di iniziative ricreative e di socializzazione in programma nel centro, che hanno un valore riabilitativo. In particolare, le attività in giardino vanno a stimolare le vie del benessere, permettendo al paziente di entrare in equilibrio con la natura e con i suoi ritmi, con ripercussioni positive sulle terapie che vengono prestate nei reparti della clinica.

Redazione Calabria 7

Fonte