Centro Calabrese di Solidarietà, parla il presidente a Calabria 7 (SERVIZIO TV)

Una struttura che ospita 40 persone con importanti problemi di dipendenza, che supporta e cura donne ed uomini in difficoltà. Questo è il Centro calabrese dì solidarietà, a rischio per il mancato pagamento di sei mensilità da parte dell’Asp.

I ritardi nei pagamenti delle rette annuali, che secondo quanto denunciato dal Centro calabrese ammontano a più della metà dei 560mila euro dovuti per tutto il 2019, le banche fanno pressing ed è una lotta tenere aperta questa eccellenza. La Presidente Isolina Mantelli ci racconta cosa si rischia. “Da maggio non riceviamo il pagamento delle rette dall’Asp con scoperti di dimensioni stratosferiche e non abbiamo pagato tutti i nostri creditori.

Abbiamo superato il budget ed in tempi non sospetti lo abbiamo fatto presente alla Regione ed all’Asp chiedendo una modifica di questo. Adesso abbiamo un ulteriore debito di 90 mila euro perché non vengono pagate le rette per le 40 persone in cura presso il Centro calabrese di solidarietà” racconta la Mantelli. ” Chiediamo il pagamento di quanto ci spetta più la revisione del budget perché la tossicodipendenza è aumentata con aumento di richieste di ingresso in struttura. È difficile dire di no ed ora pensare  do mettere in strada 40 persone ci fa male così tanto da farci pensare che sia meglio chiudere tutto.  È un grido di dolore, sto chiedendo aiuto per persone in difficoltà”.

Da sottolineare che ci sono centri antiviolenza e case rifugio riconosciute ma comunque ancora senza fondi.  Le case rifugio sono riconosciute ma vivono di progetti. “Adesso le difficoltà del settore delle dipendenze e le scoperture non ci permettono di andare avanti. Il direttivo è volontario ed è qualcosa di importante per la nostra regione. Ringraziamo tutti per la vicinanza ma adesso tocca alla Regione e all’Asp per tamponare e discutere in budget diverso” .

Sono 32 le persone che lavorano al Centro calabrese di solidarietà che rischiano di perdere il lavoro ma la Presidente Mantelli è positiva ed è certa che Asp e Regione interverranno. Domani il primo importante incontro.

Carmen Mirarchi –

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte