A Botricello convegno sulla depressione

di Antonia Opipari – Si è tenuto ieri mattina, in occasione della Giornata Europea sulla Depressione, un incontro dal titolo Depressione d’oggi: affrontiamola insieme. Il congresso si è svolto nella Sala Convegni dell’Harri’s Bar di Botricello (Cz) ed è stato organizzato e voluto dalla Fondazione U.A.L.S.I. in collaborazione con l’EDA Italian Onlus, il patrocinio degli ordini dei Medici Chirurghi e degli odontoiatri di Catanzaro e degli Assistenti Sociali della Calabria e, il supporto del Lion’s Club International, l’Associazione RAGA Onlus e lPSCEOA di Botricello.

Alla manifestazione hanno presenziato in tanti, tra addetti ai lavori e non, interessati ad ascoltare la best practice sui disturbi depressivi: dalla prevenzione alla cura, dalle terapie ai risvolti sociali. Ad aprire i lavori, dunque, sono stati il dott. Giuseppe Stranieri dell’EDA e Massimo Barbieri dell’U.A.L.S.I. i quali hanno spiegato quali sono gli obiettivi della campagna di sensibilizzazione sul tema della depressione, che l’Italian Onlus porta avanti ormai da tanto tempo. Dopo sono intervenuti il presidente dell’Ordine dei Medici Enzo Ciconte, l’assessore regionale alle Politiche Sociali Angela Robbe, la dottoressa Lupia dirigente dell’IPSCEOA di Botricello e, succesivamente si è dato il via al dibattito che ha visto una grande partecipazione di pubblico e degli specialisti del settore psichiatrico e sociale; si è parlato anche di depressione in carcere e di tutti le concause che possono portare a disturbi di questo tipo, di come si trattano i soggetti che ne sono affetti, dei farmaci, i trattamenti da mettere in atto e tanto altro. Importante la presenza degli studenti che si sono posti in maniera assai attiva, facendo domande e cercando di comprendere, finché la giornata non si è conclusa «molto positivamente», ha commentato Barbieri.

      © Riproduzione riservata.

Fonte