Usr Calabria, tenuto seminario su governance della scuola

Un importante seminario di formazione per Dirigenti scolastici in servizio e per i componenti dei Nuclei di valutazione dei Dirigenti scolastici di tutta la Regione, si è tenuto in un noto albergo di Rende (CS) nei giorni 20, 21 e 22 novembre u.s. . Il seminario “La Governance della Scuola attraverso i documenti strategici” ha visto la partecipazione dei Dirigenti scolastici della regione e di alcuni dirigenti venuti anche da fuori Regione.

I lavori sono stati aperti dal Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Maria Rita Calvosa che ha sottolineato la necessità di una formazione di così alto livello, finalizzata a fornire le dovute competenze per la governance di un servizio educativo e formativo strategicamente utile alla Calabria. Il Direttore ha ringraziato i dirigenti scolastici che, in maniera diversa, hanno collaborato per l’ organizzazione: la DS Teresa Agosto dell’IIS “E. Fermi” di Catanzaro, la DS Immacolata Cairo dell’IC Don Milani – De Matera di Cosenza, la DS Ida Sisca del IIS Pertini di Crotone e la DS Graziella Cammelleri dell’IIS Mancini –Tommasi di Cosenza; infine ha ringraziato lo staff dell’USR per il valido supporto organizzativo.

La piccola Cecilia De Caro, della suola per l’Infanzia di Via De Rada dell’IC Don Milani – De Matera ha intonato l’Inno d’Italia in apertura dei lavori.

     

Il Dott. Maurizio Piscitelli, Dirigente Vicario dell’USR per la Calabria, ha moderato il dibattito. Lo scenario che attende i Dirigenti scolastici – ha detto Piscitelli – è caratterizzato da una integrazione di funzioni e di competenze, oltre che da una progettazione sempre più condivisa con le altre componenti responsabili del governo democratico della scuola. Il decentramento di competenze e di responsabilità ha ampliato la funzione del Dirigente scolastico, rendendo indispensabile una nuova proposta di formazione; quale segno di profonda innovazione sono richieste ineludibili la responsabilità, la competenza e la cooperazione. Alla scuola, soprattutto, viene richiesta la capacità di interpretare la realtà e di progettare nuovi scenari, recuperando la stima sociale andata oramai dispersa.

Ancor più ampia visione culturale – ha concluso Piscitelli – impongono le grandi competizioni internazionali che richiedono a tutti grande equilibrio tra autonomia, unità del sistema educativo e la creatività di ciascuno.
Diversi i relatori intervenuti all’importante forum e tutti utili ed interessanti gli approfondimenti: il prof. Giuseppe Spadafora dell’UNICAL, si è soffermato sugli aspetti della governance alla luce dell’autonomia; il Prof. Domenico Milito, dell’Università della Basilicata, ha focalizzato l’attenzione dell’uditorio sui contenuti della leadership educativa e la documentazione inclusiva; il Prof. Claudio De Luca, della stessa Università della Basilicata, ha relazionato sull’attualissimo tema dell’educazione civica nel curricolo d’istituto; particolarmente esperta di disagio sociale, la Dott.ssa Maria Sammarro, ricercatrice all’Università di Reggio Calabria, ha concentrato l’attenzione sul disagio tra prevenzione e recupero nella scuola dell’autonomia, affrontando il caso specifico degli abusi in famiglia.

Nella seconda sessione si sono poi avvicendati: il Dirigente Tecnico del MIUR Lino Lauri, approfondendo la governance della scuola in un’ottica di internazionalizzazione; il dott. Giovanni Trainito, già Direttore Generale MIUR, ha effettuato un’articolata analisi sugli anni del cambiamento; il dott. Salavtore Gallo, Dirigente Nazionale ANQUAP, ha relazionato sull’attività negoziale del DS e le interrelazioni in materia con il DSGA ed il Consiglio d’Istituto; l’Avvocato dello Stato Francesco Triolo ha concentrato l’attenzione sulla gestione del procedimento disciplinare; in collegamento Skype, il Presidente di INDIRE Giovanni Biondi ha relazionato in maniera articolata la leadership per l’Innovazione del Modello Scolastico.

Nella seconda parte della stessa sezione, sono intervenuti: il Coordinatore Nazionale dei Dirigenti Tecnici del MIUR, Ettore Acerra che h focalizzato l’attenzione sul Sistema Nazionale di Valutazione, la valutazione delle scuole e i documenti strategici delle stesse; Monica Logozzo, Ds dell’Ufficio IX DGOSV del MIUR, ha argomentato sulla rendicontazione sociale e la Piattaforma del SNV; infine Mario Rusconi, Presidente Nazionale ANP LAZIO, ha relazionato sul ruolo propulsivo della valutazione di sistema.

Per ognuna delle tematiche approfondite, nell’ultima sessione del seminario, i relatori hanno tenuto workshop tematici in contemporanea; tali focus hanno consentito ai dirigenti scolastici presenti, di esporre eventuali dubbi e perplessità agli esperti, anche relativamente a situazioni problematiche esistenti o che potrebbero verificarsi nell’ istituzione scolastica.

Al forum erano presenti tra gli altri la Dott.ssa Rosanna Barbieri, Dirigente Tecnico dell’USR e dirigente dell’AT di Catanzaro e Vibo Valentia, il Direttore della sede regionale RAI della Calabria Demetrio Crucitti; gli studenti della WEBTV dell’IIS “E. Fermi” hanno seguito in diretta il seminario.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte