Brava e seducente Nina Zilli ad Armonie D’Arte

Sensualità e raffinatezza, uno stile inconfondibile, la giovane artista italiana ha entusiasmato il pubblico a Roccelletta di Borgia

 Sensualità e raffinatezza. Un connubio che risponde al nome di Nina Zilli. Con il suo stile inconfondibile che miscela dal soul al blues, dal pop-rock al reggae, la giovane artista italiana ha entusiasmato il pubblico di Armonie d’Arte Festival, nel primo degli appuntamenti collaterali organizzati dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese. Sul palco del suggestivo Parco Archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia Maria Chiara Fraschetta – questo il suo vero nome – ha fatto sfoggio delle sue indiscutibili qualità canore ma anche del suo carattere prorompente e accattivante. Nina è bellissima e sul palco trasuda femminilità da tutti i pori. Incanta subito il pubblico con la sua voce in grado di prendere sia le note più alte che quelle più basse. Il tutto condito con il suo stile da pin up, unito alle movenze che insegna la sapiente arte della seduzione in chiave burlesque. Si parte con i primi quattro pezzi dell’ultimo album, e dedica «a tutte le persone che hanno il coraggio di affrontare la propria solitudine…» il brano “Sola”. Le luci si accendono e accompagnano il ritmo del brano che l’hanno resa famosa al grande pubblico “50mila” cantata in coppia nel 2009 con Giuliano Palma. Poi si passa dal meraviglioso blues, all’incalzante reggae di “Penelope” «a tutte le femmine che non hanno paura di niente». Prosegue regalando una bellissima versione di “Se bruciasse la città” di Massimo Ranieri. E così la serata prosegue tra cambi d’abito e canzoni, senza dimenticare i brani più conosciuti dal pubblico come “Per Sempre”, “L’uomo che amava le donne”, “L’Amore è femmina”. Superando ogni tipo di “snobbismo” che spesso appartiene all’artista di successo, Nina sorprende tutti e scende dal palco per farsi una passeggiata nella platea. Sceglie di ringraziare personalmente il suo pubblico per poi richiamarlo sotto il palco a fine concerto. (R.M.)