Museo in spiaggia: gli oggetti cementificati di Loprete

Al Dadada Beach Museum di Montauro

E’ su un tratto dello jonio catanzarese il primo museo al mondo in spiaggia.

Inaugurato prima di Ferragosto a Montauro, nel Golfo di Squillace, è il  Beach Museum Dadada, che ospita le particolari sculture in cemento dell’artista Mario Loprete.

L’originale iniziativa voluta dell’imprenditore Roberto Talarico, già assessore al Turismo del Comune di Catanzaro,  ha già inanellato numerosi e qualificati apprezzamenti come dimostrano i patrocini di diversi enti istituzionali ed artistici.

Il museo è posto in un luogo concettualmente nato per lo svago. Una sorta di  contenitore a cielo aperto, fronte mare, nel quale vengono ospitate le opere.

Nel Dadada Beach Museum, libero e accessibile a tutti, si possono ammirare elementi contestualizzati come maschere subacquee, pinne, tavole da surf, teli da mare, secchielli, giochi per bambini. Elementi “cristallizzati”, o meglio cementificati e ravvivati dai colori seguendo la teoria dadaista che promulgava idee stravaganti e anticonvenzionali.