Matteo Belli, il “re della voce” presto all’Università Magna Graecia (SERVIZIO TV)

di Carmen Mirarchi

E’ ufficiale l’Università del capoluogo calabrese tra pochi mesi avrà tra i suoi docenti quello che possiamo considerare il “re della voce”: Matteo Belli, uno del più importanti esperti della ricerca vocale operante in Italia . È conosciuto per le sue qualità uniche in tutto il mondo. È impegnato da sempre nell’educazione della vocalità teatrale.

A Catanzaro ha già preso parte nel 2018 all’incontro presso Università Magna Graecia nell’ambito della giornata della vocalità artistica. Nel 2019 sarà uno dei docenti presso l’Università del capoluogo per un corso di Alta formazione sulla vocalità.

Tante le opere e le interpretazioni del bolognese che lasciano senza fiato.  La sua rivisitazione dell’Inferno di Dante è quanto meno unica. Una rilettura ironica dell’opera di cui si consiglia la visione per la profondità e la modalità di rappresentazione che davvero non ha uguali. Un uomo capace di performance uniche come dimostra nei  “I risuonatori della voce parlata” dove Matteo ci dimostra quante voci possono esserci dentro ogni essere umano.

L’attore parla di interpretazione come vera umanità. Di incontro come base da cui partire per l’essere umano. Esperto della voce e  filosofo della profondità del nostro sentire. L’orgoglio della nostra città di avere l’affetto ed anche la professionalità di un uomo che sicuramente resterà nella storia dello studio della voce e dell’interpretazione.

redazione Calabria 7

Fonte