Il tragico incidente di Paola Turci sulla Salerno-Reggio Calabria

Il 15 agosto è stato il 26esimo anniversario dell’incidente della cantante Paola Turci, avvenuto 26 anni fa sulla Salerno – Reggio Calabria.  La cantante ha condiviso un messaggio su Twitter. Oggi quel giorno per lei è un “secondo compleanno”, un segno di rinascita. Era il giorno di Ferragosto del 1993 e Paola Turci rimase vittima di un terribile incidente, la famosa cantante ha subito tredici interventi al volto, di cui dodici soltanto sull’occhio, riportando profonde cicatrici per anni nascoste dai capelli lunghi. Paola Turci ha anche raccontato in tv la tragica storia ed i drammatici momenti: “Quel giorno avevo chiamato tutti. Ero al telefono ma si staccava spesso – aveva raccontato qualche anno a Domenica Live – Ho guardato un istante la spina del telefono. Il mio driver ha urlato: attenta! Ho visto il guardrail che stavo per sfiorare, ho sterzato, ho visto un fosso. Non andavo veloce, ero a 120. Sterzo. Ho pensato: vado a sinistra e sbattere la macchina al guardrail, si fermerà. Non lo ha fatto. Ho chiuso gli occhi. La macchina ha cappottato“. “Ho sentito tutta la faccia aperta, come quando l’acqua batte sul viso sotto dal doccia, sentivo gli zampilli di sangue sulla faccia. Mi sono detta subito: Calmati. Sentire la faccia aperta e il sangue era irreale“, ha ricordato nel corso dell’intervista con Barbara D’Urso.

redazione Calabria 7

       

Fonte