Chiaravalle tra arte e storia, gli impegni della Consulta della Cultura

Stagione estiva, tra arte e storia. Di questo si è discusso in seno all’assemblea della Consulta comunale della Cultura di Chiaravalle Centrale, convocata presso la sede municipale dal presidente Francesco Pungitore, con l’assistenza della segretaria Teresa Tino. L’assessore al Turismo, Gianfranco Corrado, ha esposto l’intero programma delle manifestazioni che sarà curato dagli infaticabili soci dell’associazione “Agorà”. Calendario, comunque, suscettibile di integrazioni importanti. Si profila, infatti, all’orizzonte la possibilità di ospitare una mostra d’arte straordinaria, con opere pittoriche di maestri contemporanei di assoluto prestigio internazionale. La consigliera delegata alla Cultura, Pina Rizzo, sta lavorando sui dettagli del progetto, proposto alla città dal prof. Nicola Lombardo, che potrebbe essere ufficialmente annunciato a breve.

Un evento che qualificherebbe l’intera stagione estiva. Non mancheranno i libri, con gli appuntamenti del 2, del 5, del 6 e del 9 agosto (Francesco Pungitore “Il mago di Nardodipace”, Barbara Froio “Maramenti”, Caterina Clasadonte “Senza limite alcuno”, Giulia Fera “Cento passi per la consapevolezza”) direttamente curati dalla Consulta. Consulta che collaborerà fattivamente all’organizzazione delle giornate normanne in programma dal 25 al 28 luglio. Per come spiegato dall’assessore Corrado, l’introduzione al tema avverrà con un incontro dedicato alla storia dei Normanni a Catanzaro e l’intervento dello scrittore Saverio Abenavoli. Si proseguirà con una iniziativa patrocinata dal Gal e focalizzata sull’evoluzione della dieta mediterranea dal Medioevo a oggi. Sabato 27 e domenica 28 luglio, due giornate dedicate alle rievocazioni storiche, con centinaia di figuranti per le strade della città, falconieri, tamburini, attori, danzatrici e l’allestimento di un vero e proprio campo militare nel quale si sfideranno Normanni e Bizantini.

     

Il tutto con la supervisione e il commento recitato dello storico Ulderico Nisticò. Due, infine, le giornate di riscoperta del borgo, il 2 e il 5 agosto, (la prima alla Cona, la seconda al Vignale). Entrambe saranno accompagnate dalla guida esperta di Caterina Menichini, mentre una mostra di installazioni artistiche curata da Paolo Macrì e Nando Catrambone abbellirà il chiostro del Convento, tra le musiche del giovane e talentuoso violinista Gabriel Giannotti.

Redazione Calabria 7

Fonte