Cardamone: “Rassegna Graecalis evento caratterizzante delle estati catanzaresi”

“La rassegna teatrale Graecalis, il vento della parola antica, è diventata un evento caratterizzante delle manifestazioni di spettacolo del capoluogo”. Lo ha affermato il vicesindaco e assessore alla cultura, Ivan Cardamone, dopo l’approvazione in giunta della pratica di patrocinio gratuito. “Già l’anno scorso questa serie di eventi dedicata al teatro antico, che adesso sta per ritornare nella suggestiva location del Complesso monumentale del San Giovanni, ha riscosso un notevole successo di pubblico e apprezzamenti unanimi.

Il patrocinio concesso dall’amministrazione anche per l’edizione 2019 è il riconoscimento che il Comune ha voluto garantire a Graecalis e al meritorio lavoro portato avanti dall’associazione culturale Teatro di Calabria – Aroldo Tieri, che organizza questa stagione teatrale con professionalità, passione e competenza”. Cardamone ha poi sottolineato la valenza degli otto spettacoli che andranno in scena nel chiostro del San Giovanni fra luglio e agosto: “Gli adattamenti dell’Antigone di Sofocle e del Miles gloriosus di Plauto, rispettivamente una tragedia e una commedia che ancora oggi rappresentano e ripropongono temi ancora oggi vivi e attuali”. L’esecutivo ha anche concesso il patrocinio gratuito alla manifestazione “L’arte coquinaria e le altre arti nel Medioevo in Taberna” organizzato per il prossimo 23 giugno, nel chiostro del San Giovanni, dall’associazione Ars vitae.

   

Redazione Calabria 7

Fonte