“Battaglia di Maida”, inaugurazione mostra al Musmi di Catanzaro

La rassegna “Settembre al Parco – Naturart” edizione 2019 si chiude con uno straordinario evento culturale che si svolgerà nell’ultimo weekend del mese al Musmi, presso il Parco della Biodiversità Mediterranea. Dopo una serie di lavori di manutenzione, della struttura e dei cimeli, le nuove sale del Museo sono pronte ad ospitare il grande plastico della “Battaglia di Maida” del 4 luglio 1806: oltre un anno di lavoro, più di 1100 miniature, molte delle quali pezzi unici appositamente modellati, e tutte dipinte a mano da un gruppo di giovani volontari sotto la guida esperta di un docente dell’Accademia di Belle Arti.

     

Il plastico rappresenterà un valido strumento didattico utile a far ben comprendere ai visitatori di ogni età lo scontro tra l’ala sinistra dello schieramento francese e la famosa brigata leggera britannica, protagonisti dell’atto bellico iniziale, svoltosi a Maida, in provincia di Catanzaro, risultato fondamentale per l’esito della battaglia, in quei famosi “quindici minuti di gloria”, di cui il Musmi vuole conservare memoria a testimonianza della rilevanza europea degli eventi del “decennio francese” in Calabria. Il Musmi arricchisce, inoltre, la sua offerta espositiva con l’allestimento di nuove sale del periodo napoleonico e di quello risorgimentale che duplicheranno la loro superficie espositiva con la collocazione di numerosi nuovi cimeli, quali ad esempio l’elmo delle Guardie d’Onore a cavallo della guardia reale del Regno Italicoe la divisa completa di sciabola, corazza ed elmo di un ufficiale di un reggimento corazzieri dell’impero Austro-Ungarico.

Anche le altre sezioni del Museo dedicate ai conflitti bellici più recenti saranno arricchite da nuovi cimeli selezionati dai collezionisti privati, per catturare l’attenzione dei piccoli e grandi visitatori. A dodici anni dalla sua inaugurazione, avvenuta sotto la presidenza di Michele Traversa, oggi presidente onorario del Parco, il Musmi è divenuto un punto di riferimento nel panorama museale nazionale. Per celebrare questo momento, la Provincia di Catanzaro ha organizzato una serie di eventi culturali al fine di animare le sale del Museo e il Parco circostante. Si comincia sabato 28 settembre alle ore 15.30 presso la sala conferenze del Musmi con un convegno su “Il Decennio francese in Calabria e la Battaglia di Maida”, che vedrà la presenza di docenti universitari, storici e studiosi riuniti per discutere di questo particolare momento storico legato al territorio. Alle ore 18, il presidente della Provincia Sergio Abramo inaugurerà il nuovo allestimento del Museo e una mostra pittorica di opere realizzate da artisti locali sul tema dell’evento.

Il tutto sarà animato dalla presenza di oltre 50 figuranti (reenactor) appartenenti ad importanti gruppi storici provenienti da tutta Italia che nella mattinata di domenica, a partire dalle 11, animeranno le vie del centro e del parco per la gioia di grandi e bambini, in una rievocazione del periodo storico che renderà omaggio alla memoria degli eventi e alla bellezza naturalistica del Parco. I gruppi che parteciperanno sono: il Quartier Generale Grognards, l’Associazione Napoleonica d’Italia – Tirrarieur du Po, il Primo reggimento fanteria leggera della repubblica cisalpina e regno d’Italia, il 51eme demi brigade de bataille, l’Associazione Tolentino 815, il Gruppo storico di Pizzo. Gli eventi sono stati organizzati in collaborazione con l’Associazione “Calabria in Armi” e l’Associazione “La Lanterna”. All’evento ha dato il patrocinio la Repubblica Francese tramite il corpo diplomatico in Italia e ha manifestato il proprio apprezzamento anche la rappresentanza dell’Inghilterra, conferendo all’evento il respiro europeo che il MUSMI è proiettato a rappresentare negli anni a venire.

Redazione Calabria 7

Fonte