Vuole bere gratis e minaccia di morte il gestore del bar

In manette un 30enne

Voleva bere alcolici senza pagare ed ha minacciato il titolare del bar. Un 30enne, pregiudicato, originario di Petilia Policastro, Gianluca Ierardi, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, coadiuvati dalle stazioni di Soverato e Chiaravalle Centrale, e dalla polstrada di Soverato.

A seguito di una richiesta di pronto intervento, i militari dell’Arma sono immediatamente intervenuti in un bar del centro di Soverato, nel quale era stata segnalata la presenza di un soggetto in stato di alterazione che infastidiva i clienti e il gestore dello stesso locale. L’uomo, poco prima dell’arrivo dei Carabinieri, si era reso protagonista di minacce di morte nei confronti del titolare del bar, pretendendo, senza pagare, la consumazione di bevande alcoliche. Lo stesso, mentre cercava di allontanarsi, è stato rintracciato dai militari nelle immediate vicinanze che hanno proceduto all’identificazione. Ierardi, tuttavia, ha inveito contro di loro proferendo frasi ingiuriose e minacciose, anche lungo il tragitto per raggiungere la caserma.

L’uomo, così, è stato arrestato, con l’accusa di violenza privata e minaccia a pubblico ufficiale, e trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Soverato. Il Tribunale di Catanzaro ha successivamente convalidato l’arresto, senza disporre misure cautelari. Tuttavia, in virtù di un ordine di esecuzione per la carcerazione, in quanto condannato a 4 anni, 6 mesi e e 1200 € di multa per una rapina commessa nel 2008 a Bologna, Ierardi è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Catanzaro-Siano.