Violenza in strada, sindaco blocca aggressore

Soverato, Alecci lievemente ferito

Grave episodio di violenza a Soverato nello scorso fine settimana. Protagonisti della vicenda un uomo di 40 anni, un cittadino di nazionalità straniera e il sindaco del comune della provincia, Ernesto Alecci. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta del Sud, un extracomunitario, visibilmente ubriaco, dopo aver insultato alcuni passanti, in via Aldo Moro ha aggredito un 40enne, seduto comodamente in un locale, con schiaffi e pugni. Il malcapitato, nel tentativo di difendersi, ha trascinato il cittadino straniero fino al centro della carreggiata, senza però placare le intenzioni violente. Per fortuna, in quel preciso istante, il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, tornando da un sopralluogo, ha notato la scena, con l’extracomunitario in possesso di una bottiglia rotta di vetro che sarebbe servita per colpire la vittima dell’aggressione.

A quel punto, coraggiosamente, Alecci (tra le altre cose, ex pugile ndr), finito nel mirino dell’aggressore, nonostante alcune tagli causati dai vetri, si è autodifeso, scaraventando a terra e bloccando lo stordito malintenzionato. L’uomo, così, già “famoso” per altri comportamenti violenti, è stato immediatamente portato via dai Carabinieri. Il primo cittadino di Soverato, invece, provato per l’esperienza vissuta, malgrado qualche escoriazione, sta fortunatamente bene.