Violenta la moglie e picchia figlio minorenne

Incubo finito grazie alla Squadra Mobile

Ha violentato la moglie e maltrattato il figlio minorenne per diverso tempo. Al centro della vicenda un 63enne catanzarese, arrestato dalla Polizia per i reati di maltrattamenti in famiglia commessi nei confronti della moglie e del figlio minore, nonché di violenza sessuale e lesioni ai danni della donna. La Squadra mobile della Questura di Catanzaro, dopo aver ricevuto la denuncia dal parte della donna, ha iniziato ad indagare sull’uomo che, quotidianamente, si rendeva protagonista di azioni violente nei confronti della moglie e del figlio, costretti a vivere in un clima di terrore, fino al punto di temere anche per la propria incolumità.

Un grave quadro indiziario a carico dell’uomo, dunque, al punto tale da consentire al P.M. di richiedere al G.I.P. l’emissione del provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari eseguito nei giorni scorsi dal personale della Squadra Mobile. La donna, insieme al figlio, è stata trasferita in una struttura protetta.