Villa Margherita tra degrado e abbandono

Denuncia del consigliere Rotundo

E’ uno spettacolo indecoroso quello che tanti cittadini stanno ammirando da ormai forse troppo tempo all’interno di Villa Margherita. Le condizioni del giardino più antico e affascinante della città di Catanzaro non sono ottime, proprio come segnalato da Cristina Rotundo, consigliere comunale di minoranza. L’esponente del movimento “Fare per Catanzaro”, tra le altre cose, in una nota stampa, sottolinea la gravità della situazione: “E’ incomprensibile e vergognoso il decadimento in cui versa Villa Margherita al suo interno, cioè proprio nei luoghi deputati al passeggio e al godimento dei paesaggi che il giardino, in virtù della sua incantevole e panoramica posizione, sa offrire: erba alta, rifiuti abbandonati, panchine divelte, sedie di plastica sfasciate che spuntano qua e là, pezzi di pavimentazione distrutta”. Un panorama che, di certo, non piace a cittadini e turisti, desiderosi di godere appieno, delle bellezze di uno dei polmoni verdi del capoluogo.

Lo stesso consigliere comunale, punta il dito contro l’attuale Amministrazione, annunciato, se necessario, anche proteste: “Perché tutto questo degrado? Perché proprio in uno dei luoghi simbolo del capoluogo di regione? Crediamo che la situazione così com’è resti intollerabile, ma vogliamo anche ritenere che vi siano responsabilità politiche e non solo, che debbano essere segnalate. Spetterà a qualcuno questo compito? Vogliamo pensare che nell’imminente qualcosa, anche in questo senso voglia muoversi, diversamente esporremo denuncia al Prefetto e occuperemo per protesta Villa Margherita”.