Vice ministro Orrico: “Lavorerò per non deludere i calabresi” (SERVIZIO TV)

Di Carnen Mirarchi

“Una grande soddisfazione per me che sono alla prima esperienza da parlamentare. Farò di tutto per non deludere i calabresi “. È quanto ha dichiarato Anna Laura Orrico, vice ministro del Beni culturali ospite al Museo del rock a Catanzaro in occasione di un incontro voluto dalla slc Cgil Calabria e dalla Cgil area vasta CZ-KR-VV.

     

“Nella nostra terra non esiste ad oggi l’idea di quale possa essere lo sviluppo culturale e le ricadute in ambito economico sociale. Abbiamo un patrimonio tangibile – ha detto la Orrico – come le minoranze linguistiche che meritano di essere trasformate in attività occupazionali per costruire un brand diverso della nostra regione “.

In relazione alle prossime regionali la Orrico ha indicato che al momento si fa riferimento alle liste civiche. “Pippo Callipo è candidato interessante ma bisogna vedere lui cosa ne pensa. Noi non abbiamo posto domande perché aspettiamo confronto con il nostro capo politico”.

Sul caso Di Battista che ha detto di non fidarsi del Pd, la Orrico ha sottolineato che vista la condizione in Calabria a d’accordo con Di Battista. “Se guardiamo a quello che è stato fatto un Calabria nonostante i Fondi e le potenzialità il Pd non ha fatto nulla. Il messaggio è o vi rinnovate volontariamente o vi rinnoverete per forza perché io mi auguro che i calabresi sceglieranno di essere libero e votare Movimento Cinque Stelle alle prossime regionali “.

L’idea del Pd di fare fuori Oliverio potrebbe avvicinare il Movimento al Partito Democratico? A questa domanda il vice Ministro ha risposto chiedendo in primis un rinnovamento. “Credo che parlare di avvicinamento sia difficile ma se il Pd e le altre forze politiche lasciassero spazio alle nuove generazioni non solo dal punto di vista anagrafico sarebbe un vero segnale di rinnovamento. Attendiamo e vediamo cosa saranno in grado di fare e valuteremo . Al momento unica apertura è per liste civiche”.
‘Il Pd di deve liberare da tante figure scomode. Non hanno le chiavi della Regione come pensano. La politica deve mettere in piedi politiche che tutelino chi vuole creare qui in Calabria. Le modalità clientelari e di corruzione non hanno aiutato”.

La Orrico parla di opportunità lavorative in ambito culturale per la nostra regione grazie ad un buon utilizzo dei fondi già disponibili. “C’è da sviluppare una visione strategica sulla cultura e sul turismo per la Calabria. Io sono sempre disponibile e tutto mio lavoro metterà la Calabria al primo posto. Mi sono candidata per questo motivo non per altro”.

Fonte