Vetrine in festa, un premio ai migliori abbellimenti

Undici le ditte premiate, con tre premi speciali della Pro Loco

Le premiazioni delle undici vetrine sono andate alla gioielleria Megna, anche sponsor della manifestazione, alle Farmacie Giusti, Giancotti e Mauro, ad Idea Verde di Claudio Lobello, Dea e Anna di Corso Mazzini, Momenti del quartiere Lido, Glamour camice del rione Stadio, Dany e Ross di via Vercillo, la Gioielleria Caccavari nei pressi del San Giovanni, Scrigno del centro storico e Thun di Corso Mazzini.

 Il sindaco, insieme agli assessori Lobello e  Sculco e al presidente del Consiglio comunale Polimeni, ha ritirato il premio speciale che quest’anno la Pro loco ha voluto consegnare al Comune per la bella cornice offerta alla statua del Cavatore, meta di tanti curiosi che l’hanno fotografata.

Gli altri due premi speciali,  targhe contenenti sempre le foto dei lavori, sono andate alla Hyundai di Pino Ruga e figli per il grande albero illuminato ed alla struttura di Villa Betania per aver montato una imponente figura di albero di Natale illuminata su una parete di palazzina a sei piani.

Alla manifestazione era presente anche la Pro loco di Carolei, che ha portato l’esperienza del lavoro svolto non solo sulle vetrine, ma anche sui balconi ed i quartieri, ringraziando la consorella Pro loco di Catanzaro anche per aver partecipato, col Presidente Capellupo, alla valutazione delle immagini del loro concorso natalizio.

Anche quest’anno si è registrata una grande partecipazione in occasione della premiazione della VI edizione di “Vetrine in Festa”, organizzata dalla Proloco  di Catanzaro, che ha voluto così offrire un simbolico riconoscimento per il lavoro di abbellimento e di indirizzo delle vetrine durante le feste natalizie.
Tra le numerose fotografie inviate dai componenti il direttivo, la scelta finale è ricaduta su 11 immagini e tre premi speciali. “Lo spirito che accompagna la manifestazione – ha dichiarato Filippo Capellupo, presidente della Pro loco – è quello di costruire una idea del bello che sia fonte di attrazione e di opportunità per la città. Per troppo tempo si è creduto che dovessero essere solo le istituzioni a dover creare i presupposti per rendere appetibili i propri quartieri ed i territori. Ora finalmente si è compreso che bisogna lavorare insieme, in sinergia con chiunque abbia voglia di creatività”.

Un messaggio rilanciato anche dall’intervento della vicepresidente della Camera di Commercio, Tommasina Lucchetti, che ha evidenziato in positivo l’impegno dei commercianti a supporto del lavoro istituzionale portato avanti anche dal Comune.
Il sindaco Sergio Abramo ha ringraziato la Pro loco e tutte le associazioni di volontariato “che lavorano ogni giorno, con sacrificio, a volte con risorse proprie, per la mancanza di aiuti che ormai le amministrazioni non riescono più ad assicurare”.
Ha evidenziato, poi, i progetti in itinere volti ad assicurare al centro  storico e ai quartieri nuove risorse attraverso la Regione e l’Unione Europea.