Vento forte, tabelloni ed alberi caduti in varie zone

Da Villaggio Mancuso a Marcedusa, Andali e Sellia numerosi interventi dei Vigili 

La pressione del maltempo sembra concedere una pausa anche se il vento continua a soffiare anche oggi domenica.

Per una curiosa e benevola coincidenza l’ondata di questo fine settimana ha risparmiato Catanzaro ma fuori dal capoluogo di regione il bilancio non è stato altrettanto positivo.

Numerosi gli interventi di soccorso tecnico urgente gestiti dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco in alcuni comuni del territorio provinciale.

Le squadre sono state particolarmente impegnate nei comuni di Marcedusa, Andali e Taverna con interventi dei colleghi provenienti dalla Sede centrale, dal distaccamento di Sellia Marina nonché dal distaccamento volontario di Taverna.
Il forte vento,  ha determinato l’abbattimento di alberi d’alto fusto e la caduta di rami, elementi di copertura di fabbricati divelti, cartelloni pubblicitari ed insegne pericolanti.

Nel comune di Andali, un tetto divelto si è abbattuto sulla sede stradale di collegamento al comune di Cerva.
L’arteria è stata chiusa al traffico in quanto il forte vento che ancora persiste, ha reso difficoltose le operazioni di soccorso.
Il distacco di alcuni cavi della rete elettrica  hanno creato ulteriori disagi alla popolazione della zona.

Nel comune di Taverna, un albero adiacente la Chiesa della Madonna della Santa Spina si è abbattuto nel cortile di accesso. Nessun danno alla struttura.

Sulla S.P. di collegamento al Villaggio Mancuso, località turistica della Sila Catanzarese, una caduta di massi sulla sede stradale ha creato disagi alla viabilità.

Nel comune di Marcedusa, la lamiera di copertura di un tetto si è distaccata. Squadra della sede centrale con supporto di unità SAF ha provveduto alla rimozione delle parti in imminente pericolo di caduta ed alla messa in sicurezza della zona a salvaguardia della pubblica e privata incolumità.

Non si sono registrati danni a persone.

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA