Tuffo collettivo: iniziativa da replicare e ampliare

Migliaia di persone in acqua a mezzogiorno

Forse non entrerà nel guinness dei primati ma l’iniziativa del tuffo collettivo a Catanzaro ha avuto l’effetto scenico e soprattutto sociale preventivato.

In questa seconda domenica agostana sono state migliaia le persone che a mezzogiorno ion punto hanno voluto provare il piacere di entrare in acqua, tutte insieme.

Non c’erano i tempi tecnici e neppure le strutture istituzionali alle spalle per organizzare una mega-manifestazione come quella del 2008. Eppure il messaggio è stato chiaro: con un po di buona volontà e la voglia di far bene si possono programmare iniziative semplici e coinvolgenti.

Le immagini si riferiscono alla tratto di mare che costeggia dal porto la zona tradizionale del popoloso quartiere marino, ma il tuffo è stato esteso, forse anche con maggiori adesioni e spirito di partecipazione, lungo il litorale che dal porto raggiunge le affollate spiagge di giovino.

Quasi tutti gli stabilimenti balneari si sono attrezzati con addobbi giallorossi per richiamare i colori della città e della squadra di calcio assicurando lo spirito di appartenenza che è stato gradito pure dai tanti turisti presenti.

Anche il mare infatti, come lo stadio, è un elemento in grado di unire e ricucire una città che spesso cade nella trappola dei micro-campanilismi.

Complici ideali sono stati la giornata di sole e moderata ventilazione ed un mare cristallino. Nonostante i timori per alcuni precedenti fenomeni non ancora accertati, lo specchio d’acqua del capoluogo si è presentato pulito e perfetto per una cartolina turistica da replicare ed esportare.

Il tuffo collettivo è stato organizzato in pochi giorni grazie alla forza penetrante dei social, col gruppo Sei di Marina se… in prima linea ed all’esperienza dell’associazione calabria un mare d’amore che da anni assicura il tuffo di capodanno.

Una felice esperienza che l’assessore comunale presente terrà in debita considerazione per i prossimi anni quando si spera che il calendario dell’estate catanzarese sia ancora più ricco e variegato nella sua offerta anche diurna. Individuando per quella notturna le soluzioni idonee che tengano conto della vocazione turistica di Lido con zone riservate al divertimento ed altre dedicate al relax.