Trasversale delle Serre, proposta in tre punti per completare l’opera

Una proposta in tre punti da trasmettere all’Anas e al Governo. E’ quanto hanno concordato i sindaci del comprensorio delle Preserre, nel corso di una riunione che si è svolta presso il Palazzo di Città di Chiaravalle Centrale. Oggetto dell’incontro, convocato dal primo cittadino Mimmo Donato: la prosecuzione della Trasversale delle Serre nel tratto mancante tra Gagliato e la costa jonica.

L’idea progettuale, lunedì verrà comunicata formalmente all’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno. Si prevede l’utilizzo immediato di risorse pari a 54 milioni di euro, già disponibili, per l’ammodernamento della provinciale Gagliato-Mare e della statale 182, tra località Campo Petrizzi e contrada Laganosa di Satriano. Le due strade manterrebbero un utilizzo diverso: il traffico leggero continuerebbe a percorrere la provinciale, ma con maggiori condizioni di sicurezza, mentre i mezzi più pesanti  verrebbero deviati, come già accade oggi, sul vecchio tracciato della 182.

Statale che sarebbe, comunque, oggetto di notevoli migliorie strutturali.   Nel verbale stilato nel corso della riunione, emerge come ulteriore priorità assoluta il riappalto della bretella Gagliato-Campo Petrizzi, abbandonata da anni. Un’opera di raccordo fondamentale che andrebbe a ricucire il tracciato della vecchia 182 con la nuova Trasversale delle Serre. Infine, i sindaci hanno messo nero su bianco l’ulteriore necessità di prevedere una parallela alla strada Laganosa di Satriano marina, per agevolare l’attraversamento di quel quartiere, oggi fortemente urbanizzato.

I sindaci presenti, in questo sostenuti anche dal Comitato “Trasversale delle Serre – 50 anni di sviluppo negato”, hanno evidenziato l’esigenza di “velocizzare la realizzazione di opere che, altrimenti, rischierebbero di impantanarsi per altri 50 anni, mettendo a rischio i pochi finanziamenti esistenti”.

“Per dirla con un proverbio – ha sostenuto ironicamente un amministratore locale – meglio l’uovo oggi che la gallina domani”. “Questa strada ci serve subito, non tra mezzo secolo” ha sottolineato a chiare note il sindaco di Cardinale, Danilo Staglianò, evidenziando la drammatica condizione di isolamento dell’entroterra jonico.

Fonte