Tentano colpo di Capodanno al bancomat di Sellia Marina

Cinque malviventi in fuga per l’arrivo dei Carabinieri

Quando si dice l’imponderabile.

La pala usata per il tentato colpo di Capodanno

Avevano studiato il piano a puntino.  E nonostante la vicinanza della caserma dei Carabinieri i cinque malviventi che avevano puntato occhi ed interessi sui depositi presso il bancomat della Banca del Catanzarese di Sellia avrebbero probabilmente fatto il colpo di capodanno.

Con una pala gommata rubata da un ditta di antinfortunistica, i passamontagna per non farsi riconoscere ed i guanti per non lasciare tracce, hanno atteso lo scoccare della mezzanotte non per festeggiare come tutti gli altri; ma per approfittare dei botti e dei tradizionali scambi di auguri per attaccare le vetrate del nuovo istituto bancario.

Senonché un militare libero dal servizio affacciatosi sul balcone ha notato strani movimenti sul piazzale della banca ed ha allertato i colleghi.

Quando è arrivata la pattuglia i ladri si sono dileguati sulla adiacente SS 106, lasciandosi dietro le vetrate già infrante ma anche l’impossibilità di impadronirsi di qualsiasi importo.

I Carabinieri stanno ora vagliando le immagini delle telecamere di sorveglianza alla ricerca di qualche particolare utile all’individuazione dei responsabili.