Tenta di entrare in casa di anziana: denunciata truffatrice bulgara

Nella popolare zona Stadio

Aveva appena terminato di fare compere al supermercato la coraggiosa 92enne che, ormai a pochi passi dall’uscio di casa, è stata avvicinata da una donna offertasi  con modi gentili di portarle il carrellino della spesa.

Raggiunto l’ingresso dell’appartamento, nel popoloso quartiere Stadio, la signora apparentemente dal cuore d’oro si è quindi intrufolata in camera da letto chiedendo all’anziana donna ove custodisse gli ori ed i preziosi. Quest’ultima, con coraggiosa freddezza e determinazione, le ha risposto di non possedere gioielli o altri oggetti di valore in casa a causa di un furto subito in passato. A tal risposta, la gentil donna che si era tanto premurata di offrire supporto ad un’anziana bisognosa, si è data immediatamente alla fuga.

Tuttavia, la vittima della tentata frode non si è fermata e, tempestivamente, ha allertato il numero di emergenza 112, fornendo una minuziosa descrizione dell’accaduto e della colpevole, intercettata ed identificata dopo pochi minuti da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Gagliano, accorsa rapidamente sul posto.

L’acquisizione dei filmati di videosorveglianza del quartiere ed il rilievo di fotografie ed impronte della malfattrice, una 53enne incensurata di origine bulgara, permettevano così ai militari dell’Arma di ricostruire la vicenda nei dettagli e alla vittima e ad una testimone di riconoscere l’autrice della malefatta, consentendo quindi il deferimento in stato di libertà della truffatrice alla Procura della Repubblica di Catanzaro.

Un’importante risposta dei Carabinieri è stata data contro una diffusa forma di reato che, anche nella calda stagione estiva, ha come oggetto le fasce più deboli come quella degli anziani.