Spintona e ruba cellulare in autobus: arrestato giovane a Lido

La polizia risale in un’ora al giovane ladro marocchino

Ruba un cellulare e scende di corsa mentre l’autobus apre le porte ad una fermata.  Ma in un’ora il malvivente è già nelle mani della Giustizia.
Tutto è successo nel primo pomeriggio di giovedì quando un cittadino ucraino vittima di una rapina ha chiesto l’intervento della Polizia di Stato.

La Volante si è recata presso una fermata nei pressi di Lido dove poco prima un uomo aveva rubato il telefono ad un passeggero, spintonandolo e poi scendendo di corsa dal mezzo.

Gli Agenti acquisita rapidamente la descrizione del rapinatore, si portavano nell’area adibita a deposito della Stazione Ferroviaria, ove tra diversi extracomunitari, notavano uno straniero rispondente alla descrizione, il quale si mostrava da subito molto nervoso.

Sottoposto a perquisizione personale,  nel suo borsello è stato trovato il cellulare che aveva appena rapinato e non fornendo valide giustificazioni circa il suo possesso è stato condotto presso gli Uffici della Questura.

Successivamente, la vittima della rapina, alla quale per le lesioni subite è stata diagnosticata dal locale pronto soccorso una prognosi di dieci giorni,  ha riconosciuto il cellulare che, quindi, gli è stato restituito

Dopo le formalità di rito,  il rapinatore, A.K. senegalese di 23 anni, è stato dichiarato in arresto per il reato di rapina e condotto, su disposizioni del P.M. di turno, nella Camera di Sicurezza della Questura, in attesa dell’udienza di convalida.

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA