Sequestrata autofficina abusiva nel Catanzarese

I Carabinieri della Compagnia di Girifalco, con l’ausilio di personale della locale Stazione Carabinieri Forestale hanno denunciato il titolare di un’autofficina, elevando anche una sanzione amministrativa di 5000 euro.

I militari, nel corso dei controlli, dopo essere entrati di un’autofficina della frazione di Acconia, nel Catanzarese, hanno rilevato come l’esercizio dell’attività avvenisse in assenza di debita iscrizione nel registro della Camera di Commercio di Catanzaro.

Inoltre, è stata accertata anche l’assenza dei previsti registri di carico e scarico, attestanti il corretto smaltimento dei rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, derivanti dalla suddetta attività.

Così, dopo aver sequestrato anche l’attrezzattura dell’autofficina, i Carabinieri hanno deferito lo stesso esercente in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per la conduzione di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, procedendo quindi al sequestro penale dell’officina meccanica.

 

Fonte